Pierluigi Diaco furioso: “Se vuole condurre le lascio le chiavi del programma”

Nuova sfuriata di Pierluigi Diaco. Questa volta, il conduttore di ‘Io e Te’, ha bacchettato l’ospite in studio, rea di averlo interrotto durante la diretta. Ecco cosa è successo.

Pierluigi Diaco furioso: “Se vuole condurre le lascio le chiavi del programma”

Se vuole condurre le lascio le chiavi del programma…”, queste le parole che Pierluigi Diaco ha rivolto alla sua ospite in studio e che in pochissimo hanno fatto il giro del web. Il conduttore è noto per le sue sfuriate, ma, secondo i telespettatori, questa volta avrebbe decisamente esagerato.

Il momento di imbarazzo si è verificato durante la rubrica “Come nelle favole” dedicata alle storie d’amore delle coppie over. Mentre Diaco presentava la coppia, la signora ha interrotto il conduttore per correggerlo: “Abbiamo due figli, non uno”. Una frase innocua, ma che evidentemente ha infastidito Diaco, che ha subito ripreso la sua ospite:

Signora se vuole condurre lei le lascio le chiavi della trasmissione”.

La signora ha quindi raccontato la sua storia d’amore parlando anche di una presunta visione. A quel punto, il conduttore l’ha bloccata:

La censuro subito, io non voglio parlare di visioni su internet, perché possono inviare messaggi sbagliati, tanta gente è stata imbrogliata“. 

Pierluigi Diaco: “Lo trovo molto maleducato”

Come detto in precedenza, non è la prima volta che Pierluigi Diaco si è infuriato in diretta: qualche mese fa ad ‘Io e te’ si stava stava parlando dell’uso smodato dei cellulari e della maleducazione di portarlo a tavola, quando, il telefonino di un’ospite ha iniziato a squillare, scatenando le ire del conduttore.

Visibilmente adirato Diaco ha detto:

“Devo dirti la verità.. Lo trovo davvero.. Hai portato il cellulare in studio? Ma perché? Allora io vieto.. E’ vietato in questa trasmissione e lo dico sinceramente, trovo molto maleducato entrare in casa in uno studio televisivo e quando si parla e si discute con il cellulare acceso. Lo trovo maleducatissimo“.