Eliminare la cellulite: mangiare il pollo fa miracoli

Durante i nove mesi di gravidanzala cellulite può presentarsi per la prima volta o peggiorare il suo aspetto a causa dell’aumento di peso, che la rende più evidente, e degli sbalzi ormonali a cui la comparsa del problema, che affligge la maggior parte delle donne (si calcola addirittura il 98 percento!), è collegato. In dolce attesa occorre prestare dunque attenzione alla pelle a buccia d’arancia ma anche usare molta cautela nei prodotti da scegliere per curarla. Ecco qualche consiglio e rimedio ad hoc.

Cosa mangiare per eliminare la cellulite?

A tavola, eliminate gli alimenti che ne favoriscono la comparsa, come fritti, cibi grassi e tutto ciò che potremmo definire junk food (panini da fast food, patatine fritte, prodotti preconfezionati ricchi di additivi, coloranti e aromi artificiali). Privilegiate invece carni magre, pollo (eliminando la pelle) e pesce, preferendo quello a minor rischio di accumulo di mercurio come salmone, alici e sgombro. Aumentate il consumo di fibra mangiando cereali integrali, verdure crude (soprattutto cavolo e lattuga), frutta di stagione.

Fate esercizio

Non trascurate l’esercizio fisico ma scegliete un’attività a basso impatto. Meglio una camminata veloce che la corsa ed evitate i saltelli. Lo sport migliore in questi mesi è sicuramente il nuoto e utilissimi anche gli esercizi pre-parto e lo yoga. Dedicate poi del tempo ad un leggero massaggio alle gambe che non solo stimola la circolazione sanguigna e linfatica, riducendo il rischio di cellulite, ma aiuta anche a prevenire il gonfiore alle gambe, placare l’ansia e tenere bassa la pressione arteriosaMolte creme anticellulite, però, persino quelle più naturali a base di erbe o oli essenziali, contengono sostanze che non possono essere usate in gravidanza: aspettate dopo l’allattamento per riutilizzarle e nel frattempo, usate per il massaggio l’olio di mandorle dolci che vi aiuterà anche contro le smagliature.