Un famoso attore ha un’ossessione assurda: “i marciapiedi mi fanno fare…”

Leonardo Di Caprio è uno degli attori più amati al mondo; non è solo una stella hollywoodiana, ma anche un attivista convinto. Ultimamente, infatti, si prodiga molto per la questione ambientale, un tema importante che interessa ognuno di noi. Forse, però, non sapere che il bel Jack Dawson di “Titanic” ha un’ossessione segreta, scopriamo insieme qual è!

L’ossessione di Leo Di Caprio

Potrà sembrare poco usuale, ma pare che il bell’attore abbia la fobia dei marciapiedi! Avete capito proprio bene, Leonardo non riesce a camminare con serenità sui marciapiedi. In merito ha dichiarato: “Da casa a scuola, dovevo sempre mettere i piedi sugli stessi blocchi, addirittura sulle stesse crepe nel cemento. Se sbagliavo, tornavo indietro e ricominciavo il percorso”. 

Se pensate che questa sia la sua unica ossessione, però, sbagliate; Di Caprio porta con sé anche un altro piccolo vizietto… Sembra che gli piaccia nascondere, in giro per il mondo, piccoli oggetti all’interno delle fessure dei muri. 

Salviamo il pianeta!

Leonardo Di Caprio si spende molto per il nostro pianeta, è un’attivista convinto e, ossessioni a parte, fa il massimo per dare il proprio apporto. Proprio ultimamente ha unito le forze con Greta Thunberg, l’attivista sedicenne che ha scelto di abbandonare momentaneamente gli studi per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione ambientale.

Di Caprio ha condiviso con i suoi followers di Instagram, che sono più di 37 milioni, uno scatto che lo ritrae proprio insieme alla giovane. Nella caption ha scritto:

GretaThunberg è diventata una leader del nostro tempo. La storia ci giudicherà per ciò che dobbiamo garantire alle generazioni future. Spero che il messaggio di Greta sia un campanello d’allarme per i leader mondiali e che faccia capire che il tempo per non agire sia finito. È grazie a Greta e ai giovani attivisti di tutto il mondo che io sono ottimista su ciò che riserva il futuro. È stato un onore passare del tempo con lei. Ci siamo impegnati a sostenerci l’un l’altro, nella speranza di assicurare un futuro più luminoso per il nostro pianeta”.