Inquietanti scoperte in un hotel americano: dalla piscina esce uno…

Quando si parla di hotel si immagina sempre qualcosa di bello: vacanze, relax, estate, viaggi di lavoro o festività trascorse lontano da tutto. Ma spesso le migliori storie inquietanti arrivano proprio da queste strutture. Queste testimonianze del personale di alcuni alberghi , sparsi in giro per il mondo, raccontano degli episodi inimmaginabili. Hanno assistito con i propri occhi ad avvenimenti pazzeschi. In particolare due successi in Minnesota e uno a Las Vegas.

La donna che ha dato fuoco alla biancheria intima

In un hotel di Duluth in Minnesota (Usa), un’addetta alle pulizie ha dato fuoco alla biancheria intima di un candidato presidenziale. Il motivo di questo gesto sembra potersi ricondurre al fatto che la donna voleva vedere, anche se per pochi secondi, i servizi segreti.

“Non è ancora la mia ora”

Nello stesso hotel, un uomo anziano, dopo aver aperto la porta della sua stanza allo Chef e al Maitre, il primo vestito di bianco e il secondo di nero, richiuse la porta dicendo che non era arrivata ancora la sua ora. Insomma avvenimenti assurdi e divertenti allo stesso tempo. 

La scoperta assurda in piscina

A Las Vegas invece, l’aneddoto narrato dal sito è ancora più assurdo dei precedenti. In pratica il personale di un grande albergo di lusso ha raccontato che uno squalo era riuscito ad entrare all’interno della piscina dell’hotel. 

È difficile dire se tutte queste storie abbiano qualcosa di vero. A volte magari si tende ad inventare o ad ingigantire qualche particolare per far sembrare una storia più surreale di quel che è già. Capita anche che le storie più assurde siano date per false ma che invece siano vere. Insomma di racconti assurdi il sito ne è pieno bisogna vedere però se si tratta della realtà.