Camilla lontana dal Principe Carlo: “Sono molto preoccupata e…”

Il Principe Carlo, padre di William e Harry è risultato positivo al test del Covid-19. Dopo la diagnosi si è subito isolato dalla moglie, Camilla, che invece è risultata negativa. I due hanno preso la notizia con molta tranquillità cercando di pensare positivo.

La quarantena dei Principi di Cornovaglia

I Principi di Cornovaglia erano già nella loro tenuta di Balmoral, a Birkall (Scozia). Non appena il principe Carlo ha saputo della sua positività al test del corona virus si è isolato, difatti la moglie si è trasferita in un’altra ala della tenuta.

I medici si sono espressi sulle condizioni del Principe Carlo rassicurando tutti. Quest’ultimo infatti presenterebbe sintomi lievi facendo capire che per il momento non c’è nulla di cui preoccuparsi. Lo stesso sarebbe rimasto contagiato da Alberto di Monaco risultato anche lui positivo al test ma ancora non si sa se è lui la fonte del contagio quindi le origini non sono ancora certe.

Ad esprimersi è stato anche il Magazine “People” secondo il quale marito e moglie sarebbero tranquilli sulla situazione: “C’è la volontà di mantenere la calma e andare avanti”. E infatti stando a fonti vicine della coppia, Camilla è preoccupata per il marito, come farebbe ogni moglie d’altronde, ma è molto ottimista.

E la Royal Family?

Il Principe Carlo inoltre, prima di rendere pubblica la notizia riguardo la sua positività al test, ne aveva parlato con sua madre, la Regina Elisabetta e i suoi due figli i Principi William e Harry. Ma come starà passando la quarantena il resto della famiglia?

Secondo le notizie, la Regina Elisabetta dal 19 marzo è al castello di Windsor con suo marito Filippo. William, la duchessa Kate e i figli si trovano nella loro casa di campagna ad Anmer Hall mentre Harry, Meghan e il loro figlio Archie sarebbero a Vancouver, in Canada dove si sono trasferiti già da un po’. Quest’ultimi mancano da Londra dal 9 marzo dove si erano recati per alcuni impegni. Hanno incontrato tutta la Famiglia Reale per poi fare ritorno in Canada dove appunto si trovano attualmente.