Coronavirus, l’Italia vista dalla finestra: il concorso fotografico

La sfida sui social, Facebook e Instagram, è un invito a rimanere in casa ai tempi del coronavirus. Si chiama #iorestoacasa “e fotografo la mia città in questo momento storico”: #mypostcardfromitaly. Parte da Milano, lanciata dal fotografo Giovanni Gastel. (Nella foto in alto una veduta di Firenze, postata dall’account Twitter delle Gallerie degli Uffizi).

Ma anche, al tempo stesso, ad aprire le proprie finestre e fotografare uno spaccato delle nostre città. Positività e creatività sono il must per partecipare a questa iniziativa aperta a tutti. Qualcosa che permetterà di prendere il meglio di questo periodo che ha cambiato abitudini, percezione e visione del mondo.

Per Giovanni Gastel, scrive online l’Ansa, che ha scattato una splendida immagine da una delle finestre della sua casa milanese, “l’isolamento si può trasformare in un’occasione straordinaria”. Per documentare la realtà di cosa vediamo dalle nostre finestre. La mancanza di esseri umani per le strade è un’opportunità unica e speriamo irripetibile, per raccontare l’Italia architettonica. Invito tutti quindi, a partecipare a questa operazione di catalogazione delle bellezze del nostro paese”.

L’idea della competition è stata ideata da FeelRouge Worldwide Shows. Un’agenzia che da anni organizza e produce eventi per grandi brand internazionali. E che nelle ultime settimane ha visto sospendere o rimandare varie attività programmate da tempo soprattutto in Italia. Per partecipare alla competition bisogna postare lo scatto sul proprio account social, aggiungendo l’hashtag #mypostcardfromitaly. Le foto più significative verranno selezionate e faranno parte della realizzazione di un mosaico collettivo che diventerà una mostra al termine di questa emergenza e sarà un tributo alla forza e alla tenacia che l’Italia sta dimostrando.