Stefania Sandrelli e Gino Paoli, la verità: “Scappò quando scoprì che…”

Stefania Sandrelli e Gino Paoli sono stati una delle coppie più amate della storia della televisione italiana. Era il 1962 quando, in occasione di una lunga tournée nei locali italiani, il cantante incontrò l’attrice. La donna, all’epoca, era appena un’adolescente: aveva 15 anni eppure la sua carriera cinematografica era già avviata. L’anno precedente, infatti, aveva recitato in Gioventù di notte (regia di Mario Sequi), in Il federale (regia di Luciano Salce) e, soprattutto, in Divorzio all’italiana, per la regia di Pietro Germi. Paoli aveva all’epoca 28 anni e, nonostante la differenza di età, si invaghì subito della ragazza.

Stefania Sandrelli e Gino Paoli, il retroscena sul loro incontro

Tra Stefania Sandrelli e Gino Paoli sarebbe poi nata un’appassionata storia d’amore, decisamente criticata. L’uomo, infatti, era sposato e in attesa di un figlio dalla moglie; l’attrice, invece, era ancora minorenne. Fu proprio l’età che, all’inizio, fece titubare il cantante. «L’ho conosciuto che avevo 15 anni, ero al locale La Bussola e stavo festeggiando il compleanno. Ci eravamo avvicinati, ma appena aveva saputo la mia età era scappato», aveva dichiarato la Sandrelli in un’intervista. «Ci siamo visti il giorno dopo, poi mi corteggiò e abbiamo avuto Amanda che io ero appena maggiorenne, evitando anche conseguenze penali», aveva poi aggiunto.

Il rapporto tra i due oggi

La storia d’amore tra Stefania Sandrelli e Gino Paoli ispirò poi al cantante una delle sue più famose canzoni d’amore, Sapore di sale, uscita nel 1963. Si trattò del brano che ebbe maggior successo in tutta la sua carriera. Nonostante la loro chiacchieratissima storia d’amore sia poi conclusa, tra i due è rimasto vivo uno splendido rapporto. A tenere insieme i due non c’è solo l’affetto reciproco, ma anche e soprattutto la presenza di Amanda, figlia della ex coppia. «È un rapporto molto profondo quello che c’è tra noi, non esibito, riservato e questo le persone lo sentono», ha raccontato la donna.