Jonathan Kashanian irriconoscibile, lunghi capelli rasta [FOTO]

Nato in Israele nel 1981, Jonathan Kashanian è stato il vincitore della quinta edizione del Grande Fratello Vip. All’interno del reality si è fatto conoscere per la sua simpatia. Oggi lo vediamo a Detto Fatto, dove, durante la sua rubrica ‘Superclassifica Jon’, commenta le ultime chicche di gossip e del mondo dello spettacolo. In trasmissione siamo abituati a vederlo sempre vestito di tutto punto con cappello, camicia e abiti eleganti, ma qualche tempo fa, Jonathan ha pubblicato uno scatto in cui appare completamente diverso.

Jonathan Kashanian irriconoscibile, capelli lunghi e rasta

Jonathan Kashanian è uno degli ex protagonisti del Grande Fratello più amati di sempre. Dopo il reality, Jonathan è riuscito a ritagliarsi uno spazio all’interno delle trasmissioni, arrivando a curare una propria rubrica a Detto Fatto, programma condotto da Bianca Guaccero, in cui commenta tutti gli avvenimenti di gossip.

L’ex gieffino è molto seguito anche sui social, in particolare su Instagram. E proprio sul suo profilo ufficiale Jonathan ha postato una foto che non è passata inosservata. Si tratta di uno scatto del passato, risalente al 2003. L’opinionista aveva 22 anni e a catturare l’attenzione dei suoi fan è stata la sua chioma: lunghi rasta neri e abbigliamento casual, molto distante dagli abiti eleganti con i quali siamo abituati a vederlo.

“Avevo tanti capelli e altrettanti sogni. Oggi ho pochi capelli, ma molti di quei sogni si sono avverati.. “, ha scritto sotto lo scatto, che in pochissimo ha ottenuto centinaia di like e commenti: “Bello, ma adesso hai più classe sei unico!“, scrive un utente, “Capellone… meglio adesso… sempre elegante“.

Sempre riservato sulla sua vita privata, Johathan a Detto Fatto si è lasciato andare ad una dichiarazione davvero inaspettata:

“Quante donne ho avuto? Ho avuto meno di 10 storie vere. La più importante di tutte le mie fidanzate? Con questa persona ci vedremo per il mio compleanno tra l’altro. Lei è una persona con cui volevamo sposarci ed avere dei figli.”