Caccia all’uovo, serata romantica finisce male: ricoverato con 15 uova nel..

Una serata romantica finita decisamente male: quest’uomo di 29 anni è stato ricoverato a causa di un gioco piccante finito male: i medici hanno trovato ben 15 uova sode nel suo retto. Com’è possibile? Ve lo raccontiamo.

Una coppia omosessuale dell’Olanda, con l’intento di divertirsi e movimentare un po’ la vita di coppia – ma soprattutto sotto l’effetto di un grosso quantitativo di sostanze stupefacenti – si è resa protagonista di una vicenda decisamente stravagante.

Non è ben chiaro a chi sia venuta l’idea e cosa dovesse stimolare, fatto sta che i due uomini hanno deciso di ricorrere alla cucina per ‘accendere’ la serata nel vero senso della parola: dopo aver preso delle uova e averle messe a bollire, infatti, hanno deciso di utilizzare questi alimenti come fossero degli insoliti giocattoli.

Perché infilarsi 12 uova nel retto?

Ecco perché uno dei due ha infilato quelle uova, 15 per l’esattezza, nel proprio retto. Inutile dire che il gioco è finito male: il ragazzo è dovuto correre in ospedale perché la sua stessa vita era in pericolo. I sintomi erano molto preoccupanti: forti dolori addominali, tachicardia e tachipnea. La tac all’addome ha mostrato ai medici uno scenario che nessuno di loro aveva mai visto prima: 15 uova sode distribuite in tutto il tratto rettale. La situazione, oltre che paradossale, era notevolmente compromessa e ha richiesto un immediato intervento.

I chirurghi si sono cimentati così in un’operazione lunga e complessa per rimuovere quelle uova sode dal corpo del ragazzo. Come raccontato dal Sun e dal Mirror, la coppia aveva inventato il gioco “Caccia all’uovo” sottovalutando le sue possibili conseguenze. Alcol e droga non hanno aiutato, così la situazione è sfuggita di mano. 

Il malcapitato è rimasto in terapia intensiva ma nel giro di pochi giorni è tornato a casa. Una volta lì, probabilmente per loro sarà il caso di rimanere ben lontani dalle uova e, perché no, dall’intera dispensa.