Piove sangue dal cielo: la pioggia lascia di stucco gli abitanti di Kerala

Un evento inaspettato si è verificato nello stato indiano di Kerala, durante il periodo che va dal 25 Luglio al 23 Settembre.

La pioggia rosso sangue

Gli abitanti di Kerala, nell’estate del 2001 sono stati spettatori di un evento che risulta inspiegabile anche agli esperti. Subito dopo la prima pioggia rossa, gli scienziati del CESS (Centre for Earth Science Studies), hanno fatto una scoperta assurda. In un millilitro di acqua piovana erano presenti delle spore di alghe. Le spore sono cellule riproduttrici che germinano e danno vita a funghi o vegetali e contengono 9 milioni di particelle rosse ricche di ferro, titanio e rame.

Dal rapporto della CESS si è notato come le strane piogge riuscissero a danneggiare gli alberi, ingrigendo le foglie come se fossero state bruciate.

All’inizio di questa vicenda, i ricercatoti affermavano che questa tinta rossa, dell’acqua piovana, fosse riconducibile a diversi fattori: polvere vulcanica, un’esplosione meteoritica o di origine desertica. Solo nel 2013, gli scienziati sono riusciti ad associare un nome a queste spore chiamandole Trentepohlia Annulata, una specie che non esisteva in India e che si pensa provenga dall’Australia.