Paolo Bonolis, vacanze tra eccessi e preghiere: le confessioni

In un’intervista rilasciata per Tv 2000 e in onda il 20 marzo 2020, Paolo Bonolis parla al programma Io Credo. Nella sua confessione il conduttore rilascia delle dichiarazioni sulla sua vita privata, la sua infanzia e il suo rapporto con la fede. Il settimanale Oggi, ha pubblicato in esclusiva nel suo ultimo numero, alcuni stralci dell’intervista integrale che andrà in onda a marzo.

Paolo Bonolis ha parlato del suo rapporto con Dio, dichiarando: “Io non credo in Dio, ma prego tutte le sere“, così si legge nel numero in edicola di Oggi. Il conduttore ha raccontato anche la sua infanzia vissuta trai i preti e di come il suo rapporto con la fede sia andato negli anni mutando.

Loading...

Paolo Bonolis e le confessioni intime

Nella sua intervista a Tv 2000, Paolo Bonolis ha confessato: “Io non credo in Dio. Non ho un oggettivo “credo”, mi fermo al “so”. La sera, però, prego sempre”. Queste le dichiarazioni del conduttore al settimanale. Nel suo racconto personale Bonolis afferma inoltre: “Ho fatto le scuole dai preti, che mi hanno insegnato il Padre nostro, l’Ave Maria, il Gloria al Padre e tutte quante queste cose qua. Le preghiere mi danno l’idea di poter aprire una porta, di rivolgermi con gratitudine a qualcuno e salutare tutte quelle persone che sono passate attraverso la mia vita e adesso non ci sono più”. Sulla lunga e profonda intervista di Paolo Bonolis a Don Marco Pozza, il settimanale Oggi si esprime in altre dichiarazioni esclusive sulla vita del conduttore. Sembra infatti che il marito di Sonia Bruganelli abbia parlato anche della sua educazione sentimentale. Il timoniere di Avanti un Altro! avrebbe rivelato anche alcuni dettagli sulla sua formazione parlando degli studi fatti dai preti e della zia che pare essere sulla strada della beatificazione. Ed in fine, sempre secondo quanto si apprende dal settimanale, Paolo Bonolis avrebbe rivelato di aver passato le vacanze in mezzo alle prostitute e di aver fatto tante opere di bene delle quali non parla spesso. “Io il bene non lo dedico a Dio perché ’sto Dio non lo conosco. Però lo faccio. Lo fai perché ti fa stare meglio, perché è più comodo”. Avrebbe concluso il conduttore. 

LEGGI ANCHE: Paolo Bonolis sta male? Debole e senza voce ad Avanti un Altro!

Loading...