George Clooney e Amal terrorizzati? Fanno costruire una ‘fortezza’ per proteggere i gemelli [FOTO]

Secondo le ultime indiscrezioni George Clooney e Amal stanno facendo costruire una sorta di ‘fortezza’ all’interno della loro proprietà. L’idea nasce per motivi di sicurezza e principalmente per proteggere i due gemelli nati dal loro matrimonio. I lavori sarebbero già iniziati e la struttura pare si trovi situata nel parco della loro villa seicentesca nel cuore del Berkshire. La dimora dei Clooney ha già un valore di 12 milioni di dollari e la famiglia vi si è trasferita nel 2016.

I lavori di restauro della villa durarono allora ben un anno e mezzo. E al valore altissimo sul mercato della dimora seicentesca, si aggiunge ora anche questa nuova ‘fortezza’ che fornisce anche un livello di maggior sicurezza alla proprietà di George Clooney e Amal Alamuddin.

La fortezza di George Clooney e Amal

La nuova ‘fortezza’ che George Clooney e Amal avrebbero deciso di far costruire nel parco di loro proprietà, sarebbe in realtà una struttura in legno di un unico piano. Un tetto spiovente per una dependance confortevole prevista anche di un bagno. Pare si tratti una dimora voluta per rifugiarsi dagli occhi indiscreti e per proteggere soprattutto i figli dal clamore del gossip. Una ‘casa nella casa’ così da aumentare maggiormente la privacy e la sicurezza di tutta la famiglia. In una nota lasciata circolare tra i tabloid pare si legga: “La costruzione si troverà tra il vialetto di ghiaia e il parcheggio, immediatamente esterno alla villa. Il paesaggio “schermerà” la vista della dependance“. La lussuosa e grandissima villa era stata regalata da George Clooney alla sua sposa come regalo di nozze nel 2014. La struttura è comprensiva di nove camere da letto e si trova in un giardino di 1,5 ettari. Sarò proprio nell’immenso parco che verrà costruita la ‘fortezza’ dopo l’ok del Consiglio distrettuale del South Oxfordshire. (Continua dopo la foto). 

LEGGI ANCHE: George Clooney e la moglie in crisi? Amal è stanca del suo brutto carattere