Come starnutire in pubblico: può essere pericoloso farlo in questo modo

Starnutire in pubblico non è mai stato così preoccupante come in quest’ultimo periodo. E non è certo questione di galateo. La paura per la trasmissione del coronavirus e, più in generale, i tipici casi di influenza stagionale, hanno portato molte persone a domandarsi quale sia il modo migliore di starnutire di fronte agli altri.

Le buone maniere sono importanti, soprattutto quando si prendono i mezzi di trasporto per andare a lavoro, a stretto contatto con molte altre persone. Basta uno starnuto di troppo per disturbare il proprio vicino di posto o spaventarlo. D’altronde, chi è che vuole ammalarsi?

Alla domanda ha risposto il settimanale “Vivere sani e belli”, supportandosi della spiegazione dell’infettivologo Roberto Burioni:

Roberto Burioni di recente ha spiegato che, per evitare la trasmissione di virus attraverso le goccioline di saliva che si emettono quando si tossisce e starnutisce, è opportuno porre naso e bocca nell’incavo del gomito, tenendo il braccio piegato. La ragione è semplice: se ci si ripara bocca e naso con la mano aumentano sensibilmente le probabilità di contaminare poi persone e oggetti.