Avanti Un Altro, la gaffe virale: il concorrente impreca in sardo

Avanti un Altro è ripartito da poco, ma, in linea con i programmi di marchio BonolisLaurenti, ha già regalato numerose perle all’affezionatissimo pubblico dei due. E dire che il più virale dei recenti momenti andati in scena nello show preserale non sarebbe neanche frutto di una gag studiata; si tratterebbe piuttosto di una gaffe, sul momento passata sotto silenzio e solo in seguito resa nota dai social e dai quotidiani online.

Il giovane concorrente di Avanti Un Altro fa gli “auguri” a casa nel suo dialetto: ma si tratta in realtà di una serie di imprecazioni

Nel breve momento registrato e andato in onda nella puntata di Avanti Un Altro programmata la scorsa domenica 19 gennaio, un giovane concorrente sardo si è reso protagonista di una bizzarra dedica. Nell’apparente confusione dei due conduttori, il ragazzo ha chiesto a Bonolis il permesso per rivolgere agli spettatori da casa un augurio nel suo dialetto natio. Di fronte al condiscendente presentatore, il concorrente ha dunque proceduto nel recitare la misteriosa formula, ovviamente incomprensibile, e accolta con relativa indifferenza dal pubblico.

L’arcano è stato in seguito svelato dal quotidiano Sardegna Live, che ha rivelato come gli “auguri” del concorrente di Avanti un Altro fossero tutt’altro che positivi. Le misteriose frasi pronunciate in dialetto di fronte a milioni di italiani sarebbero infatti un framitsu: una sorta di “maledizione”, un’imprecazione sarda con cui augurare il peggio all’ascoltatore. Uno scherzo dunque, ovviamente passato sotto i radar a censura e presentatori, e andato tranquillamente in onda. “L’ho recitata con ironia“, ha raccontato il concorrente al giornale. “Non volevo mancare di rispetto a Bonolis né a qualcun altro. Spero che nessuno se la sia presa“.

LEGGI ANCHE Avanti un Altro 2020, tornano Paolo Bonolis e Luca Laurenti