Allarme a San Severo: una pantera gira per la città, i cittadini sono terrorizzati

E’ successo in Puglia, nel foggiano, due giorni fa, è stata avvistato una pantera aggirarsi per le campagne. A dare l’allarme è stato il proprietario di una azienda dei dintorni che si è ritrovato all’improvviso difronte all’animale. 

San Severo è in stato di allarme, sono in corso le ricerche della pantera che ha terrorizzato la provincia di Foggia. La prima segnalazione è giunta da una fabbrica di fuochi d’artificio, il cui proprietario Nicola Chiarappa racconta: “Mi stavo dirigendo nella mia azienda per portare il cibo al mio cane. Nel cortile ho visto questa ombra nera a terra, seduta”.

L’uomo che per primo ha dato l’allarme: “Appena mi sono avvicinato, l’animale ha iniziato a correre verso l’ingresso dell’azienda. Pensavo fosse un cane e volevo offrirgli del cibo. Poi l’animale si è girato verso di me e mi sono accorto che non si trattava di un cane: aveva due denti molti affilati. Improvvisamente è saltato sul cofano della mia auto ed è fuggito nelle campagne”.

A terra sono rimaste le impronte lasciate dal grosso felino durante la fuga, attraverso le quali gli specialisti hanno potuto capire di che animale si trattasse e dove potesse essere andato a nascondersi. 

Il Comune, intanto, si è messo in contatto con la base militare di Amendola per poter effettuare le ricerche dall’alto con l’ausilio di un drone.

Il sindaco Francesco Miglio si è assicurato che non ci fossero feriti e ha aggiunto: “A tutti chiedo prudenza soprattutto per chi lavora in campagna”.

Il primo cittadino di San Severo ha invitato la popolazione terrorizzata all’estrema calma; in questi casi, dice: “Bisogna stare tranquilli, non generare allarmismo e non diramare in rete fotografie non vere”.