Moglie chiama i pompieri e becca il marito di 80 anni a guardare un porno

Questo signore della provincia di San Francesco non è certo il primo né sarà l’ultimo a cercare in un filmato porno un po’ di piacere. È certo però che il suo vizietto si è trasformato in un episodio davvero imbarazzante quando la moglie 80enne ha fatto per uscire dalla camera da letto ma l’ha trovata chiusa.

Rimasta bloccata dentro, la donna ha provato subito a telefonare al marito per chiedere aiuto, sapendolo nella stanza accanto. Ma il coniuge, 80 anni anche lui, non ha risposto alle telefonate, al punto da far preoccupare l’anziana pensionata. In ansia per il marito e ancora chiusa nella stanza, la signora ha chiamato i figli, che hanno immediatamente chiesto il soccorso del 118 e dei vigili del fuoco, convinti anche loro che il padre avesse avuto un malore. 

Niente di più lontano dalla realtà: l’anziano era intento a fare ben altro, senza accorgersi del trambusto che lo circondava in quegli attimi di panico. Arrivati sotto casa della coppia di pensionati, a quel punto i soccorsi non hanno ricevuto risposta neanche al citofono e sono stati costretti a sfondare la porta. Una volta dentro i pompieri hanno trovato l’anziano preso a guardare un filmato a luci rosse, dopo aver chiuso la moglie in camera per non rischiare che lo beccasse, o peggio, che lo disturbasse.

Troppo tardi: la signora, in evidente stato d’imbarazzo di fronte ai vigili del fuoco, ha provato a contenere la rabbia. Neanche il sollievo di averlo trovato in salute deve aver salvato l’anziano dal confronto con la moglie, una volta rimasti soli…

Loading...