Questa bambina è cresciuta nella giungla: l’incredibile storia di Tippi [FOTO]

A proposito di storie incredibili, quella di Tippi Degré riesce a superare il migliore dei film Disney. Dimenticate Il libro della Giungla, Il Re Leone o Tarzan, perché l’infanzia della piccola Tippi vi farà sognare come mai prima…

Mentre la maggior parte dei suoi coetanei cresceva immaginando mondi fantastici, savane lontane e foreste tropicali, Tippi viveva la sua incredibile infanzia in Africa. Questa, infatti, è la storia di una bambina che ha vissuto nella natura selvaggia fino all’età di 10 anni.

“Eravamo noi tre e gli animali”, hanno raccontato i genitori di Tippi. “Non avevamo molti contatti con altre persone”. La famiglia si era trasferita in Africa per motivi lavorativi, credendo si sarebbe trattato di un semplice viaggio a breve termine. Ma dopo essersi innamorati della magia di quella terra, i genitori di Tippi decisero di rimanere lì e far crescere la loro bambina nella natura.

Tippi, un’infanzia nella natura selvaggia

Così è iniziata l’infanzia straordinaria di Tippi Degré. Cresciuta in quello che ormai era il suo habitat naturale, la bambina non aveva paura di niente. Abituata a parlare e giocare con qualsiasi animale selvatico, anche gli animali si erano affezionati alla sua presenza e la avvicinavano per giocare con lei. I genitori di Tippi, appassionati fotografi, hanno sempre immortalato i momenti più intensi della sua quotidianità. A distanza di anni è emozionante vedere quella piccola bambina abbracciata ad un ghepardo maculato, aggrappata alla proboscide di un enorme elefante selvatico africano o intenta ad accarezzare un cucciolo di leone!

Sembrerebbero situazioni pericolose e, forse, i genitori di Tippi potrebbero perfino passare per irresponsabili. Tutt’altro: la famiglia era ormai parte integrante dell’ecosistema in cui aveva scelto di vivere. A quanto pare i Degré dovevano essere persone davvero speciali, accettate sia dagli abitanti locali che dagli animali del posto. Tutti gli animali con cui la piccola Tippi interagiva erano infatti stati domati e, senza soffrire la cattività o la brutalità dell’essere umano, riuscivano ad essere perfino affabili.

Del suo passato incredibile Tippi conserva tutto, e ha scelto di raccogliere i suoi ricordi migliori nel libro “Tippi: il mio libro dall’Africa”. Ma c’è di più: abituata ad essere fotografata dai suoi genitori nella natura selvaggia, Tippi ha sviluppato una certa passione per l’obbiettivo… Che è sfociata in una vera carriera da attrice! Ora che è diventata adulta e ha lasciato l’Africa, non può fare a meno di tornare comunque lì, di tanto in tanto, nel luogo in cui è cresciuta e che sentirà sempre come casa.

Loading...