Valeria Golino e Riccardo Scamarcio: perché si sono detti addio

Valeria Golino e Riccardo Scamarcio sono stati una coppia tra le più popolari del cinema italiano. I due hanno vissuto 11 anni d’amore intenso, per questo motivo il loro addio è arrivato come un fulmine a ciel sereno. La rottura è stata molto sofferta da parte di entrambi. L’attrice regista napoletana ha infatti confessato subito dopo la separazione: “La delusione sentimentale è stata fortissima, la più grande della mia vita. D’altra parte più c’è amore e più si soffre. Tutti diamo il peggio di noi stessi in certe circostanze. Abbiamo passato anni bellissimi insieme e le rispettive famiglie fanno parte della nostra vita”,

L’ex coppia ha nel tempo saputo costruire un rapporto di amicizia, basato su stima reciproca e profondo rispetto, tant’è che Valeria ha offerto a Scamarcio un ruolo nel suo ultimo film “Euforia”, di cui ha firmato la regia. La 52enne ha però ammesso che lavorare insieme sul set inizialmente non è stato semplice: “In effetti ho anche temuto che fosse così ma il tempo aiuta. Poi, sul set, il lavoro artistico diventa la priorità, sentiamo tutti una grande responsabilità e la vita privata si mette tra parentesi. Lui voleva aiutare me e io volevo aiutare lui: c’era una reciproca voglia di darsi una mano. Da donna, però, la ferita resta”.

Valeria Golino e Riccardo Scamarcio: un addio sofferto

Anche l’attore pugliese, dal canto suo, non ha mai nascosto la sofferenza per la fine della sua storia d’amore con l’attrice. In una recente intervista rilasciata a Silvia Toffanin nel salotto tv di “Verissimo” ha infatti confessato a cuore aperto e senza reticenze: “E’ una sconfitta. È una cosa estremamente dolorosa dalla quale non sono ancora guarito. Le persone smettono di vedersi, ma la storia continua anche senza di loro”. In questi mesi i due sono stati avvistati spesso insieme, per questioni evidentemente lavorative, ma la decisione sembra essere inamovibile: hanno voltato entrambi pagina.

Loading...
Загрузка...
Загрузка...