Vittorio Cecchi Gori operato d’urgenza nella notte: ecco cosa è successo

Vittorio Cecchi Gori, operato d’urgenza durante la notte. Arrivano le notizie sul suo attuale stato di salute e il perché dell’intervento. Il regista è stato ricoverato la notte del 28 settembre 2019, al Policlinico Gemelli di Roma. A causa di un’appendicite acuta andata in peritonite, per l’ex compagno di Valeria Maria è stato indispensabile che si intervenisse con immediatezza.

Momenti di paura per tutti gli amici e i parenti di Vittorio Cecchi Gori. Il regista ha dovuto affrontare un intervento d’urgenza, seguito ad un ricovero in piena notte. Dopo l’operazione i medici, che si sono occupati di curare Cecchi Gori, hanno informato tutti sulle sue attuali condizioni di salute.

Come sta adesso Vittorio Cecchi Gori 

Nonostante la grande preoccupazione, pare che l’operazione si sia conclusa nei migliori dei modi. Al momento le condizioni di Vittorio Cecchi Gori, sono stabili. Dopo l’intervento il regista è stato condotto in terapia intensiva, ma visto il miglioramento registrato di ora in ora, per l’uomo si prevede presto la sospensione di tale misura terapeutica. In attesa di ulteriori aggiornamenti, in tanto le prime notizie sembrano rassicurare amici e parenti.

Loading...
Загрузка...

Le dinamiche del ricovero

Secondo quanto raccontato da chi si trovava in compagnia di Vittorio Cecchi Gori, il regista ha iniziato ad avere forti malori durante la tarda serata. Così nella notte tra il 28 settembre e il 29 settembre 2109, è giunto nel Pronto Soccorso del Gemelli. Nonostante i dolori però, i medici che lo hanno immediatamente assistito, raccontano che Cecchi Gori, era in buone condizioni generali. Per fortuna la peritonite non aveva causato ancora danni irreversibili. Tuttavia come ha spiegato anche il professor Francesco Landi medico personale e amico di Cecchi Gori, l’operazione d’urgenza era inevitabile. Dopo l’intervento per precauzione Cecchi Gori è stato ricoverato presso la Tipo del Policlinico Gemelli, diretta da Massimo Antonelli, dove è stato stabilizzato. Dall’ospedale Gemelli di Roma, fanno sapere al momento: “Le condizioni del paziente sono stabili e il trend in miglioramento lascia prevedere una rapida dimissione dalla Terapia intensiva post chirurgica, salvo imprevedibili variazioni”.

Загрузка...