Raffaella Carrà, il caschetto biondo è finto: ecco come sono davvero i suoi capelli [FOTO]

Raffaella Maria Roberta Pelloni, in arte Raffaella Carrà, è la regina delle regine. Una donna unica, che ha vissuto mille vite, dettato mode (la minigonna, l’ombelico scoperto…) attraversando i decenni senza mai scendere dal trono. È diventata un modello di riferimento per tutte le donne che lavorano nello spettacolo ma nessuna, a dirla tutta, riesce ad eguagliarla.

Raffaella Carrà ha sembra aver buttato via la chiave del tempo, senza mai buttar via quella della televisione. È conduttrice, showgirl, cantante e forse non tutti lo sanno che nella prima parte della sua carriera è stata anche un’attrice… Con lo sguardo rivolto verso Hollywood. Risale al 1965 (lei aveva 22 anni) Il colonnello Von Ryan, pellicola diretta da Mark Robson e tratta da un romanzo di David Westheimer. Il protagonista era un giovane e affascinante Frank Sinatra, Raffaella interpretava il ruolo di Gabriella e aveva ancora i capelli castani. Oltre a curve da capogiro.

Raffaella Carrà in una scena del film “Il colonnello Von Ryan”, 1965. Photo Credits Facebook

 

A proposito di capelli… avete mai visto la Carrà riccia e rossa?

Se nel suo debutto cinematografico Raffaella si mostrava al pubblico con un irriconoscibile caschetto castano (proprio lei che è l’icona del biondo per eccellenza!) c’è da dire che il suo colore originale è un altro… e la scoperta è ancora più curiosa.

Raffaella infatti nasce “rossa” e soprattutto riccia! Sono poche le immagini che documentano la Carrà in versione originale, in particolare una copertina di Tv Sorrisi e Canzoni conosciuta da pochi: un grandioso reperto d’epoca che mostra la cantante nel periodo del suo clamoroso boom. Giovane e lanciatissima, Raffaella posava “dopo il disco per l’estate” imponendosi come un nuovo e irriverente talento della musica. “La nuova Carrà aggredisce l’Europa” strillava il titolo, stagliando la bella Raffaella su un fondo giallo, maliziosa e senza veli. Ed eccola frizzante come sempre, ma soprattutto riccia e rossa come non l’abbiamo vista più.

Prima di raggiungere il celebre caschetto biondo, che non ha più abbandonato durante la sua intera carriera, Raffaella ha attraversato un lento cambiamento di look. Il passaggio dal riccio al liscio, innanzitutto. Poi la tinta castana in sostituzione al rosso originale. E infine ecco la chiave di svolta: un caschetto biondissimo e simmetrico con tanto di frangetta, da agitare durante i suoi migliori tormentoni, che l’avrebbe segnata per sempre nell’immaginario collettivo.


Photo credits: Tv Sorrisi e Canzoni

Loading...
Загрузка...