Elettra Lamborghini foto super hot: gli scatti fanno impazzire i fan [FOTO]

Elettra Lamborghini, la ricca ereditiera di casa Lamborghini, ormai nota anche per diverse hit che hanno conquistato i giovanissimi, lascia tutti senza parole.

È famosissima anche per i suoi abiti succinti e le sue pose super sexy che mandano in visibilio numerosi fan.

Ecco le foto

Photo credits: Instagram

Nella descrizione della foto postata scrive “Meow”  e la vediamo con il suo gatto e il tatuaggio maculato in bella vista. La “felina” Elettra non fa segreto della sua sensualità e dei suoi eccessi, tra foto, video sexy dove è nota per i suoi famosissimi balletti di Twerking. 

 

Photo Credits: Instagram

Il web va in tilt e numerosi sono i commenti alla cantante: “Troppo bella”, “Elettra ti amiamo, sei il nostro idolo veramente non facciamo altro che pensare a te ormai siamo follemente innamorati”.

Elettra Lamborghini, la bella ereditiera, continua a dare scandalo sui social, postando sul suo profilo foto hot. La ricca ereditiera ha iniziato la sua carriera in tv con “Jersey Shore” all’estero e l’abbiamo trovata in Italia in The Voice. Elettra Lamborghini, spesso fa parlare di sé, per la sua totale assenza di vergogna, che la allontana da ogni forma di pudicizia, anche il pubblico.

Chirurga laser per rimuovere le “macchie”: l’ereditiera sotto i ferri a poche ore dalla diretta finale di The Voice 2019

La sera dello stesso giorno, Elettra Lamborghini è salita sul palco e dietro il bancone di Rai 2 per il gran finale del suo The Voice. E’ stata un po’ la sua edizione: l’ereditiera ha dimostrato di saper dividere il set con un mostro sacro quale Simona Ventura, oltre che a tener testa a gente come Morgan e Guè Pequeno. Come riconosciuto dai molti fan, il ruolo di giudice è stato preso molto seriamente, e la sua protegé Miriam Ayaba ha concluso il talent al terzo posto. Resta da vedere se il suo spazio in giuria sarà confermato per un’eventuale nuova edizione del talent. Che a giudicare dall’ottimo risultato in ascolti, sarà confermata a breve da Carlo Freccero.

 

Comments

commenti