Morgan infiuriato contro la RAI: “ecco cosa mi hanno fatto”

Morgan, tra lo sfratto e una vita “contestata”

Morgan non è ancora stanco di essere al centro dell’attenzione e non di certo per la sua musica (dato che è un cantante e musicista). Dopo gli scontri indiretti, ma in diretta tv, con l’ex Asia Argento, dopo la polemica sul suo ruolo di padre, è arrivata la notizia dello sfratto. A tal proposito, Morgan aveva affermato di aver bisogno di un’ingente cifra di denaro, 200.000 euro, per evitare di essere buttato fuori casa. Tutto questo perché non ha versato pagamento degli alimenti dovuti alla sua prima figlia, Anna Lou, avuta con Asia Argento.

Non avevo più modo di pagare gli alimenti alle mie figlie: si è innescata una macchina infernale che mi ha portato a perdere la mia abitazione. Io l’avevo acquistata per 760 mila euro e ora ne vale 250 mila.

Ma ecco che, quando sembra che nella sua vita si siano calmate le acque, Morgan ritorna a galla con una nuova polemica.

Morgan contro la Rai, ma poi cancella il post

Nella serata di ieri, 18 giugno, è andato in onda un programma di informazione ed intrattenimento musicale, con la partecipazione di Morgan. Il titolo è Ziggy, Morgan racconta David Bowie, in seconda serata. In teoria, nel corso della messa in onda, la voce e il racconto di Morgan dovevano introdurre le immagini di un concerto di Bowie. In particolare del celebre tour Serious Moonlight. Il contributo di Morgan, però, è stato quasi inesistente, addirittura superfluo e per nulla indispensabile alla resa del programma. All’artista, già di suo fumantino, la cosa non è andata giù e, in un lungo sfogo su Facebook, ha spiegato le sue ragioni

Loading...
Загрузка...

Io non sono responsabile del montaggio di quello che è andato in onda ieri sera e posso garantire che di quel che è stato registrato è praticamente andato in onda meno del 10%. […] mi imbarazza un po’ che si sia utilizzato il titolo ‘Morgan racconta Bowie’. 

Dopo ammette di aver preparato una bozza di 71 pagine per il programma ma, suo malgrado, il suo materiale è stato snobbato. Morgan vuole specificare delle cose, essere onesto con chi lo segue, per non farci una misera figura.

[…] non avevo intenzione di essere una presenza invasiva nel concerto, mi scuso con quelli che avrebbero gradito più ‘racconto’ dal mio punto di vista e meno ‘Wikipedia’ in grafica. 

[…] È andata così, poteva andare molto meglio ma come si suol dire: il meglio è nemico del bene. Accontentiamoci. Meglio che niente.

Aggiungo che, se fosse stato nelle mie facoltà, avrei sicuramente optato per trasmettere un concerto da una tournée degli anni novanta, magari Outside o Earthling tour. […] avremmo visto un David Bowie molto più moderno e valido per i nostri tempi, molto più inedito. E, se mi permettete, anche più interessante. Personalmente, conoscendo tutta la sua storia musicale, ritengo che dal vivo l’apice si trovi proprio in quella decade dove c’è stata molta innovazione ma anche molta maturità. Bowie ha fatto dei capolavori negli anni 90 e 2000 e ancora siamo qui a parlare di Ziggy che, per carità, è una cosa storica e mitologica. […] ma c’è molto altro se proprio vogliamo ‘raccontare’ chi è stato veramente David Bowie. Modesta opinione. 

Morgan

Magicamente, dopo poche ore, il post di sfogo scompare dalla sua pagina Facebook e, al suo posto, compare il link per rivedere il programma di ieri sera. Questa retromarcia sembra venire dopo una bella tirata di orecchie. Chissà cosa accadrà ancora nella vita di Morgan!

Загрузка...