Luca Dirisio scatenato contro Marco Carta: “Queste trovate mi fanno schifo”

Luca Dirisio sembrava un personaggio da tempo confinato dell’immaginazione popolare a quella stagione pop di metà anni 2000, quando il  cantante raggiunse un rapido successo nel mondo di TRL e Festivalbar. In effetti era così, fino a poche ore fa, quando il musicista abbruzzese è tornato alla  carica improvvisamente nel mondo social. Lo ha fatto nella maniera più inaspettata e, allo stesso tempo, più facile: attaccando frontalmente e brutalmente Marco Carta, al momento travolto da uno scandalo potenzialmente letale. In particolare, a Luca Dirisio non è andato giù in  nessuna maniera la partecipazione di Carta al Live di Barbara D’Urso, dal suo punto di vista una spettacolarizzazione inutile.

Marco Carta nel mirino del cantante ed ex naufrago: “Barbara D’Urso non è un tribunale, risolviti i tuoi problemi da solo”

Lo sfogo di Luca Dirisio è arrivato via social, e non ha risparmiato né Marco Carta né, indirettamente Barbara D’Urso. Il cantante si è detto disgustato dal mondo gossip che ha travolto il collega, accusato a sua volta di  aver approfittato del fatto per far parlare di sé. “Cultura e giornalismo!”, il commento ironico dell’abbruzzese a proposito dell’episodio di Live Non è la D’Urso. “Anche se fosse successo qualcosa, vai in tv a raccontare queste cose? Come se la D’Urso fosse la corte suprema!”

Un attacco piuttosto inaspettato, ma rivelatorio di quanto il mondo musicale, nella persona di Luca Dirisio, pensi dell’affare Marco Carta. L’ex naufrago, concorrente dell’Isola 2011, ha poi rincarato la dose, esprimendo la propria antipatia per il comportamento dell’ex Amici. “Ma risolviti i tuoi problemi attraverso manager, avvocati e discografici”, la conclusione. “Sarà che siamo diversi. A me queste trovate fanno schifo”.

Загрузка...

Luca Dirisio attacca l’ospitata di Carta da Live

Marco Carta è stato ospitato da Barbara D’Urso nello studio di Live – Non è la D’Urso in occasione della puntata andata in onda la sera del 5 giugno.

Il cantante, accusato dapprima di furto e poi rilasciato, ha voluto raccontare davanti a tutti gli spettatori la sua versione della vicenda rimbalzata su tutti i giornali.

Secondo quanto dichiara Marco Carta, era completamente all’oscuro di ciò che aveva fatto la sua accompagnatrice. Ecco cosa ha dichiarato:

La persona che era con me è stata fermata per furto, mentre io avevo la busta con lo scontrino della merce che ho pagato. All’uscita del negozio, però, gli addetti alla sicurezza ci hanno fermato e abbiamo dovuto seguirli. Quando ho visto che tiravano fuori dalla borsa della mia amica le magliette ero sconcertato… allibito! Poi ci hanno portato “al fresco”. Sono stati momenti difficili.

Un Marco Carta agitato, che grida la sua innocenza e che tiene la mano di Barbara D’Urso. Ad un certo punto la voce si spezza, e scende qualche lacrima nel continuare il suo racconto:

 

Mi sono detto che sono una brava persona, l’opposto di un ladro, che è la cosa più brutta del mondo. Quando sono uscito ho fatto l’errore di leggere i commenti sul web: c’era chi mi augurava la morte o le peggiori cose. Anche se ho cercato di essere forte sono preoccupato per la mia famiglia: voglio che cammini a testa alta, perché io non ho fatto nulla.

 

LEGGI ANCHE  https://velvetgossip.it/2019/06/05/marco-carta-e-il-fidanzato-a-mykonos-effusioni-bollenti-foto/

Comments

commenti

Загрузка...