Albano Carrisi, parla la figlia del killer di Ylenia Carrisi: la rivelazione drammatica

La morte di Ylenia Carrisi, figlia di Romina Power e Albano Carrisi, ha destato molte perplessità nel corso di questi venticinque anni. Nonostante le ricerche della polizia americana, infatti, il corpo della loro primogenita non è stato mai ritrovato. A causa di ciò, non si è potuta rilevare neanche la causa della morte o della scomparsa.

Nuova svolta sulla scomparsa di Ylenia Carrisi

Il caso, ormai archiviato, sembra stia per avere un punto di svolta non indifferente. Infatti, negli ultimi tempi sono emerse delle dinamiche piuttosto inquietanti attorno alla figura di Keith Jesperson, il presunto killer. Sarebbe stata proprio la figlia del killer a raccontare particolari inediti. Oggi, Melissa Moore è avvocato ed ha dichiarato alla rivista “Giallo” di ritenere piuttosto strani alcuni comportamenti che aveva il padre proprio il periodo della scomparsa. La testimonianza della figlia del presunto killer potrebbe essere la chiave per un indizio importante. Questo, potrebbe portare alla riapertura del caso e chiuderlo una volta per tutte.

Keith Jeperson al momento è in carcere a scontare l’ergastolo. L’uomo, infatti, è uno spietato killer che in passato uccise ben otto donne. Tra queste potrebbe esserci anche la primogenita di Albano Carrisi e Romina Power. Ciò che ha destato il sospetto nella figlia è stato un segreto che il padre aveva in quel periodo. Per il momento, però, non ci solo prove ma solo supposizioni, anche se alcuni fatti terrebbero il sospetto acceso. 

Загрузка...

La scomparsa di Ylenia: un’incognita tuttora

Il 31 dicembre 1993, dopo una chiamata veloce ai genitori per Capodanno, Ylenia fa perdere le sue tracce, per sempre. Secondo alcune testimonianze la figlia di Al Bano e Romina avrebbe lasciato l’hotel dove soggiornava con il suo presunto fidanzato, Alexander Masakela, trombettista e tossico dipendente conosciuto l’estate prima durante una vacanza di famiglia. Ylenia lascia in hotel tutti effetti personali, non porta nulla con sé. Nonostante la vicinanza stretta con la ragazza, Masakela, unico indiziato, ha ammesso di non aver avuto più sue notizie. Le accuse decadono in seguito per assenza di prove. 

Qualche tempo fa Romina e Al Bano sono apparsi a Chi l’ha visto, il talk show specializzato nella ricerca di persone scomparse e nell’approfondimento di fatti di cronaca. Durante il programma era stata mostrata una foto identikit di com’era Ylenia al momento della scomparsa; e di come sarebbe stata oggi, ormai quarantanovenne. Ancora oggi la sua sparizione rimane un mistero: molte le voci, più o meno attendibili, che l’avrebbero avvistata. Addirittura, c’erano rumors di un avvistamento in un convento, dove Ylenia alloggerebbe sotto falso nome. Tuttavia, Al Bano si è sempre rifiutato di credere a queste voci.

 

Comments

commenti

Загрузка...