Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio: sempre più uniti dentro e fuori le lenzuola

Dopo un periodo di pausa, lontani tra loro, Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio sono tornati insieme da diverso tempo, rimettendo insieme la loro famiglia. I giorni separati hanno aiutato entrambi a riflettere sui propri sbagli e sulla loro vita: ora sono più forti e felici di prima. Anche dal punto di vista della carriera, Anna Tatangelo è in rinascita: non vuole più scendere a compromessi, ma vuole riprendere in mano la sua musica.

Un ritorno col botto

La crisi sembra ormai passata da tempo, e la coppia  formata da Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio è di nuovo in pista come ai bei tempi. “Il lieto fine non esiste” racconta Anna, “bisogna sempre cercare di non arrivare al punto di non ritorno, dove il finale o è lieto o si interrompe. In una relazione non bisogna darsi per scontati, né costringersi a ripartire su basi sbagliate”.

Ora il rapporto con D’Alessio sembra ricostituitosi, ma la lezione sembra servita a entrambi: “Sono cresciuta, e ho scoperto un lato importante di me. Ho capito che la solitudine può aiutare, non è sempre una brutta parola. Ora non ho più paura di dormire da sola”.

Anna Tatangelo e i dettagli piccanti della vita con Gigi

È capitato che nel corso degli anni la coppia si lasciasse andare a qualche dichiarazione bollente, parlando della sfera intima. Soprattutto Anna Tatangelo, giovane, frizzante e verace come sappiamo, non si è fatta problemi a raccontare i suoi vizi e i suoi gusti in fatto di sesso.

Per stare bene devo far l’amore almeno tre volte a settimana… e mi sorprendono nuove cose”. La cantante ha poi continuato ricordando la prima volta che ha fatto l’amore con Gigi: “Eravamo in macchina, in un parcheggio”, racconta la Tatangelo. “Avevo detto alla mamma: non ti preoccupare sono a casa di un’amica”. E invece…”

Quando tutto è iniziato…

Anna Tatangelo, ora che ha ritrovato la pace con Gigi D’Alessio, si è guardata indietro commuovendosi di fronte al lungo percorso che li unisce da anni. Va detto che la coppia ha lottato con le unghie e con i denti per far sì che il mondo rispettasse un’unione del genere. Vent’anni di differenza, un matrimonio alle spalle, le malignità continue. Anna ricorda così come tutto è iniziato fra lei e Gigi:

L’ho conosciuto a un concerto, subito dopo Sanremo. Mio padre mi scortava ovunque e se vedeva un artista mi obbligava a fare una foto con lui, che vergogna. Così è successo anche con Gigi che poi mi ha detto: ‘Tu sei la ragazza che ha vinto il Festival? Ho una canzone che ti vorrei far ascoltare’. Era ‘Un nuovo bacio’ ma anche se è stato un grande successo, poi avevamo perso i contatti. Ci siamo rivisti dopo un anno e Gigi ha detto a mio padre che mi voleva produrre. A me stava antipatico. Ma nel 2005, dopo ‘Ragazza di periferia’, siamo partiti per un tour in Australia. E ho iniziato a vederlo con occhi diversi. Facevamo delle lunghe chiacchierate e abbiamo scoperto che l’antipatia nascondeva una simpatia. Ho pensato: oddio, cosa abbiamo fatto. Mi spaventava l’idea di dirlo a mio padre. Gigi è stato un signore, è andato subito a parlare ai miei. Ma non sono stati anni facili. Lui continuava a ribadire pubblicamente che era separato da anni, ma nessuno sembrava prendere nota. Ho saputo, ma solo di recente, che c’è stato anche chi è andato al banco del mercato dove lavorano i miei, facendo commenti poco carini su di me. La mia rivincita è stata Andrea”.

Comments

commenti