Carmen Russo è irriconoscibile: ecco la FOTO prima e dopo la chirurgia

Nel mondo dello spettacolo sono sempre di più i Vip che cedono ai famosi “ritocchini” estetici per mitigare i segni del tempo. Tra questi c’è Carmen Russo.

Carmen Russo e i suoi “ritocchini”

Carmen Russo, nome d’arte di Carmela Carolina Fernanda Russo, è una ballerina, attrice e insegnante di danza italiana. Nonostante il tempo passi, la showgirl è sempre bella e dal fisico tonico. Ma sarà tutto merito di madre natura? Confrontando le foto degli inizi della sua carriera, è evidente che la Russo ha fatto più di un salto dal chirurgo estetico. I segni del tempo sono stati ben “cancellati” dalle mani esperte del chirurgo e anche il seno sembra aver ricevuto dell’aiuto sia per le dimensioni sia nella sua battaglia contro la gravità.

Carmen Russo e l’esperienza da mamma

Carmen Russo è intervenuta in una puntata del programma “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte su Radio2. Ovviamente non è mancata una domanda sulla sua “nuova” vita, da quando c’è la piccola Maria, la figlia avuta dal marito Enzo Paolo Turchi. La bambina, nata nel 2013, le ha cambiato totalmente la vita, regalandole la possibilità di amare in modo ancora più incondizionato. “Accompagno Maria a scuola tutte le mattine, la sua presenza nella mia vita è stata una meravigliosa rivoluzione, ne sono felicissima. Sono una mamma che si fa sempre tante domande, cerco di confrontarmi, di conoscere, di sapere. Io ed Enzo Paolo le stiamo molto vicino, viviamo la sua crescita molto intensamente. Cerco di accontentarla, ma non su tutto. Anche se non riesco mai a metterla in punizione”.

Carmen Russo: ricordi della sua carriera

Carmen ha parlato anche del suo lavoro e di come ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo. La sua carriera ha inizio da giovanissima, a soli 15 anni: “Ricordo l’opportunità avuta con Paolo Villaggio a Genova. Giravano un film, cercavano una ragazza che doveva scendere una scalinata. Una ragazza che attirasse l’attenzione, perché poi Paolo Villaggio si sarebbe travestito e l’avrebbe imitata. Poi ho lavorato con Sandra e Raimondo e con Walter Chiari. Paolo Villaggio era una persona meravigliosa. Generosissima, disponibilissima, paziente. Avevo 15 anni quando ci siamo conosciuti, gli dissi che avrei voluto fare l’attrice, lui mi disse di pensare prima a finire la scuola e poi di andare a Roma, perché mi avrebbe dato una mano. Così è stato. Sandra e Raimondo? Erano mitici. C’era tra di loro una complicità incredibile. Erano grandi signori, una coppia stupenda. Walter Chiari era pazzesco. Aveva un fascino a 360 gradi. Il fascino del divo, del sapere, della trasgressione, dell’uomo elegante. Lavorare con lui è stato meraviglioso”.

Comments

commenti