Nicoletta Indelicato, ecco come è stata uccisa: nuovi indizi dall’autopsia

La morte di Nicoletta Indelicato ha sconvolto Marsala. La giovane, ritrovata morta nelle campagne, è stata brutalmente uccisa e carbonizzata e il suo omicidio ha ancora molte domande senza risposta, nonostante i risultati dell’autopsia parlino molto chiaro.

I sospetti

I sospetti ricadono su due giovani, una coppia di fidanzati: Margareta Buffa e Carmelo Bonetta. Al momento sarebbero gli unici indagati per l’omicidio della giovane sebbene Margareta si sia dichiarata estranea ai fatti. Alla base di questo omicidio ci sarebbe un movente di gelosie e vendetta, secondo la quale Nicoletta avrebbe messo in giro voci non veritiere su Bonetta sia a voce e sia tramite social. E’ stato proprio Bonetta ad accompagnare i militari in campagna dove era stato nascosto in corpo della ragazza e sono in corso ulteriori indagini in merito.

La rivelazione dell’autopsia

L’esame autoptico sul corpo della ragazza ha stabilito che Nicoletta è morta in seguito alle ferite inferte dalle 12 coltellate ricevute.  I colpi mortali sono quelli che hanno raggiunto la schiena – polmoni e collo con una recisione netta della giugulare. Quel che è certo è che la ragazza ha tentato di difendersi, a giudicare dai colpi alla mano e alla spalla. Inoltre la ragazza doveva essere già morta quando i due aguzzini hanno deciso di darle fuoco per cancellare ogni traccia della loro carneficina.

Comments

commenti