Chiara Carcano istiga all’anoressia? Lo sgofo

Da quando ha avviato la propria attività di influencer, Chiara Carcano non è più nuova ad accuse pesanti mirate al suo corpo. La conduttrice radiofonica, nelle numerose immagini che pubblica, ha sempre più messo in mostra una costituzione emaciata, magra al limite della malattia. Un’immagine che non è sfuggita ai fan, sempre più infastiditi da una simile ostentazione: in molti, sotto gli ultimi post, hanno addirittura iniziato a parlare di anoressia. Una serie di commenti sopra le righe sembra aver particolarmente infastidito la diretta interessata, che a quanto pare ha deciso di intervenire personalmente. La risposta è arrivata direttamente dalla diretta interessata, che in una serie di Instagram stories ha commentato la situazione.

“Le malattie sono una cosa seria, non materiale da commento”: la rabbia di Chiara Carcano di fronte agli insulti social

A seguire di un’immagine particolarmente impressionante, Chiara Carcano ha pubblicato un video in cui si è rivolta direttamente ai propri follower: “Sono stata costretta a cancellare alcuni commenti sotto i miei precedenti post, in quanto vedevo il mio nome associato a diverse malattie. Francamente, la cosa mi ha molto infastidito. Anoressia e bulimia sono problemi seri, e non possono essere strumentalizzati per fare commenti idioti sotto delle fotografie“.

Nel resto dei propri video di sfogo, Chiara Carcano ha poi rivendicato il proprio diritto di decisione sul proprio corpo, a qualsiasi condizione. “Io, e altre ragazze come me, ci facciamo in  quattro per raggiungere determinati obbiettivi“, ha spiegato, “sia personali come anche fisici. Non permetto a nessuno di commentarmi così. Quelli che fino a stamattina si sono sbizzarriti sotto il mio profilo sono stati bloccati”. Ha poi concluso il discorso affrontando direttamente la questione. L’eccessiva magrezza non sarebbe infatti volontaria, ma il risultato di una malattia: “E comunque”, conclude polemica, “la pancia piatta è la conseguenza di un virus contratto in Kenya“.

Comments

commenti