Claudio Bisio a Verissimo: “E pensare che volevo fare il ministro” [FOTO]

Claudio Bisio si racconta a Silvia Toffanin

Una vita semplice, tutto sommato, per Claudio Bisio. 62 anni compiuti il 19 marzo, giorno in cui festeggia il compleanno, l’onomastico (si chiama anche Giuseppe ndr) e anche la festa del papà. Ha vissuto in campagna durante l’infanzia e poi si è trasferito in città, a Milano

Sono nato e cresciuto in una frazione di Novi Ligure, un’atmosfera rurale, di altri tempi. Mia madre diceva sempre che sono nato di dodici mesi. I medici dicevano che sarei potuto nascere dal giorno di Natale in poi. Alla fine sono nato il 19 marzo. Sono cresciuto come un ribelle ma, dato che c’è mio figlio in ascolto, devo dire che ubbidivo sempre ai miei genitori.

Dopo il diploma, il giovane Claudio si era iscritto alla Facoltà di Agraria e scherza (ma, ai tempi, non scherzava affatto)

Sognavo di poter diventare ministro dell’Agricoltura. Volevo diventare agronomo, ma non per diventare ministro. Oggi va di moda non sapere un cacchio, ma io all’epoca volevo studiare.

L’amore per il teatro, più forte di tutto

Dopo aver superato 17 esami su 30, però, lascia l’università. C’è sempre un momento della vita in cui capisci quale sia la tua vera passione. Il suo è arrivato con l’incontro con il teatro e la recitazione. Inaspettatamente riesce ad entrare alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, in cui ha studiato tanto, ma ha capito anche chi volesse diventare. Proprio durante quell’esperienza conobbe Gabriele Salvatores, che lo portò al successo con il film “Mediterraneo” nel 1992, poi divenuto Premio Oscar.

Il Festival di Sanremo 2019

Il successo incredibile, una scalata di esperienze, tutte culminate, nell’ultima: Sanremo 2019.

Si è trattato di un’esperienza assolutamente unica. […] Quest’anno ho perso parecchi chili, mangiavo pochissimo perché non c’era tempo e mi nutrivo solo di barrette, giusto per non crollare.

La famiglia, il bene più prezioso

Claudio Bisio non può non toccare l’argomento famiglia. Lui e sua moglie fanno coppia fissa da 25 anni, con due figli ormai adulti

Studiano entrambi all’università, sono molto più intelligenti del papà. Di una cosa sono certo: la mia famiglia è il più grande successo della mia vita.

 

Comments

commenti