Veronica Lario, vacanza in Svizzera con il nuovo uomo?

Che fine ha fatto l’ex moglie di Silvio BerlusconiVeronica Lario, ex attrice italiana nota per il suo matrimonio con il Cavaliere, si rilassa in vacanza in Svizzera (località S-Chanf), dove si cimenta nello snowboard.

Veronica Lario cerca così di gettarsi alle spalle il suo passato tumultuoso, segnato dal complicato divorzio con il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, la crescita dei figli e gli scandali sessuali ed economici dell’ex marito. Che possa trovare conforto in un nuovo amore? Magari ci sarà un ritorno di fiamma per Massimo Cacciari?

Veronica Lario e Massimo Cacciari: tutta la verità sulla loro relazione

Molte sono state le notizie pubblicate sul web sul presunto e mai confermato flirt con Massimo Cacciari, ex sindaco di Venezia. “Una leggenda incredibile”, aveva dichiarato Massimo Cacciari, smentendo categoricamente ogni presunta relazione intrapresa con l’attrice Veronica Lario. Il pettegolezzo aveva preso piede a partire dall’ottobre del 2002, quando Silvio Berlusconi in una conferenza stampa insieme al Presidente del Consiglio europeo, il danese Anders Fogh Rasmussen, aveva confessato: “Rasmussen è il primo ministro più bello dell’Europa. Penso di presentarlo a mia moglie perché è anche più bello di Cacciari“.

La rinascita di Veronica Lario, i rimpianti per la sua carriera: “ho rinunciato a tutto per Silvio”

Veronica Lario è stata un’attrice teatrale, cinematografica e televisiva. Ha recitato in due film sul piccolo schermo come Bel Ami La vedova e il lavapiatti. Nel 1979, inoltre, è stata co-protagonista femminile della commedia teatrale Il magnifico cornuto di Fernand Crommelynck, in cui si esibiva completamente nuda. Come da lei dichiarato tempo fa a Repubblica, la donna avrebbe rinunciato, quando era giovane, alla sua carriera di attrice per essere devota alla famiglia e alla casa, occupandosi dei loro tre figli Barbara, Eleonora e Luigi. Queste parole sono state usate contro la donna, durante la procedura di divorzio, al fine di stabilire l’azzeramento dell’assegno di ben 1,3 milioni di euro di mantenimento mensile che Berlusconi doveva pagare all’ex moglie. Immediate le proteste degli avvocati della Lario: “è surreale e iniqua l’ipotesi che la ex first lady, come invece stabilito dal Tribunale di Milano, sia obbligata a restituire tre annualità del maxi assegno, circa 45 milioni, a Berlusconi , compresi gli importi da lei doverosamente versati al fisco e praticamente irrecuperabili”.

Comments

commenti