Maurizio Costanzo asfalta Lorella Cuccarini: “Dovrebbe fare attenzione…”

Lorella Cuccarini asfaltata anche da Maurizio Costanzo. Il conduttore ha commentato lo scivolone della showgirl nella rubrica settimanale che cura per Chi Magazine. Costanzo ha espresso il suo pensiero in modo critico e chiaro, invitando la Cuccarini a fare maggiore attenzione a ciò che dice. “C’è un vecchio adagio che dice ‘Ognuno faccia il suo mestiere’. Lorella Cuccarini, donna di spettacolo e di grande talento, dovrebbe stare più attenta a quel che dice, sopratutto in tv. Deve ringraziare gli ospiti della puntata di Otto e mezzo e la conduttrice Lilli Gruber che non le hanno fatto notare eccessivamente la svista (ha dichiarato che in Italia non si vota da dieci anni). Vero è che c’ha pensato poi la rete”, si legge sul settimanale.

In effetti la gaffe è stata fatta, tant’è che la diretta interessata ha subito chiesto scusa avvalendosi del diritto di ‘dire stupidaggini’. Ospite della trasmissione L’Aria che tira, la ballerina ha deciso di tornare sull’argomento per correggere quanto detto in precedenza davanti al pubblico di Lilli Gruber: “Può anche capitare che io dica una stupidaggine. Rivendico il diritto di dire ogni tanto una stupidaggine”, ha ironizzato. La Cuccarini ha poi spiegato a Myrta Merlino che “siccome non abbiamo gobbi né auricolari può anche capitare di esprimersi male. La cosa che mi ha colpito è che il mio sia stato vissuto come atto di ignoranza, una donna di 53 anni che non sa che si vota ogni 5 anni è come una donna che non sa come si fanno i figli”, ha affermato.

A quel punto Lorella Cuccarini ha voluto sdrammatizzare un po’ e mettere un punto alla situazione la conduttrice ha detto: “Bene abbiamo chiarito, Lorella Cuccarini sa che si vota ogni 5 anni in Italia e ha detto una stupidaggine perché capita. Chiudiamo la vicenda”.

Lorella Cuccarini sovranista?

La presentatrice, chiamata a discuterne sul Corriere, è stata costretta a chiarire la propria posizione. Lorella Cuccarini ha dunque specificato il proprio ruolo da un punto di vista politico chiarendo come il suo patentino di ‘sovranista’ sia stato forse assegnato troppo frettolosamente. “Si, sono sovranista” – ha dunque spiegato – “ma nel senso inteso dal primo articolo della Costituzione. I nostri padri fondatori hanno istituito questo valore, e questa è l’aria che si respira in Italia. Molte decisioni politiche volano sopra le nostre teste, e persino il Parlamento, nonostante venga eletto, non è libero di prendere decisioni. Non avremmo mai dovuto cedere la sovranità. Ma da qui a diventare la terribile sovranista della televisione ce ne passa. Un po’ ne ho riso, ma mi dispiace”, ha infine concluso. La vicenda sarà stata davvero archiviata una volta per tutte?

Photo credits Facebook

Comments

commenti