Paolo Bonolis contro Sonia Bruganelli: “Mia moglie si diverte a provocare”

Paolo Bonolis ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera a pochi giorni dalla partenza della nuova edizione di Ciao Darwin e ha spaziato a 360 gradi nella sua vita, anche quella più privata.

Certo non si può dire che Paolo Bonolis ami farsi osservare dal “nuovo buco della serratura” come vengono definiti i social e quello che si sa è perché è lui stesso a raccontarlo, o persone vicine. Paolo Bonolis non ha i social network o meglio, qualche tempo fa la moglie Sonia Bruganelli lo ha convinto ad aprire un profilo Instagram ma senza successo. Nonostante i tantissimi follower l’anchorman non ha intenzione di curare la sua immagine social: “Io non ci trovo niente di affascinante nei social”. Le sue parole raccolte dal Corriere della Sera in merito sono molto chiare: “Sono un animale analogico in un mondo digitale. Io sono cresciuto in un’epoca che si avvitava sull’ideologia, questa è un epoca che si avvita sulla tecnologia: non c’è niente di male, a meno che la tecnologia non diventi ideologia, che è quello che sta succedendo.”

A riprova di questo, Bonolis ha svelato di non essere nemmeno in possesso di uno smartphone. Il presentatore preferisce continuare a utilizzare un vecchio modello: “Un cellulare serve per telefonare e mandare sms. A che altro serve? Ci sono due persone che lavorano in Finlandia, una per me e una per Maurizio Costanzo, gli unici in Italia ad avere ancora quel telefono”

Загрузка...

L’approccio di Paolo Bonolis ai social è diametralmente opposto a quello di sua moglie Sonia Bruganelli, che invece appare molto attiva su Instagram, dove si diverte a provocare i suoi seguaci. La moglie di Paolo Bonolis è spesso accusata di ostentare la sua ricchezza sui social, di mettere in mostra l’opulenza della sua vita al contrario del marito: “In passato le ho detto di lasciare stare, ora non lo faccio più, al limite le dico di non postare cose che riguardano me.”

Comments

commenti

Загрузка...