Tiberio Timperi si scaglia contro Loredana Bertè: le dure parole in diretta tv

Il Festival di Sanremo continua a far parlare. E’ stata una delle edizioni più commentate di sempre, soprattutto in modo negativo.

Non ha fatto discutere solo la vittoria di Mahmood, ma anche molte performance. Il conduttore de La vita in diretta, Tiberio Timperi, ne ha criticate alcune. In particolare ha voluto esternare un suo pensiero in merito alla perfomance di Loredana Bertè, creando una polemica tra i fan della cantante. Secondo Timperi la canzone della Bertè, Cosa ti aspetti da me scritta da Curreri, non sarebbe degna di nota come i suoi successi precedenti. Inoltre, secondo il conduttore del programma di Raiuno, la voce dell’artista si sarebbe completamente modificata rispetto al passato, non riuscendo a sostenere il palco come una volta.

Tiberio Timperi non si è assolutamente risparmiato. Ha affermato che premiare la Bertè solo per il suo passato burrascoso non sia giusto, anzi sia una mossa alquanto ipocrita. Queste affermazioni hanno lasciato tutti senza parole. Anche la conduttrice Francesca Fialdini non ha commentato ed è rimasta zitta dopo aver ascoltato queste critiche nei confronti della cantante. 

Le polemiche sul Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo 2019 ha fatto parlare molte persone. Un Festival sommerso da critiche, flop e denunce per una vittoria inaspettata e soprattutto non gradita del cantante milanese Mahmood.

E’ stato criticato, in particolare, il meccanismo di votazione del Festival. Lo stesso Claudio Baglioni, direttore artistico di Sanremo, ha dichiarato che il regolamento dovrebbe essere cambiato creando un Festival che sia solo per gli italiani. I giornalisti e la giuria dovrebbero essere lasciati da parte, e far scegliere il vincitore solo ed esclusivamente al popolo italiano. Anche il cantautore romano Ultimo, arrivato secondo a questa edizione del Festival di Sanremo, non si è risparmiato. Ha fatto molto discutere  la sua scelta di non presentarsi alla puntata speciale di Domenica In, per protestare contro il meccanismo di votazione del Festival della Canzone Italiana. 

Sicuramente dopo questa edizione qualcosa cambierà, dato che le polemiche sono state fin troppe. Il prossimo anno il meccanismo per scegliere il vincitore, probabilmente, sarà differente da quello di quest’anno, lasciando maggior potere agli italiani.

Comments

commenti