Fabio Fazio cacciato dalla Rai

E’ un’autentica bomba quella sganciata da Chi nelle ultime ore, un’indiscrezione che getterebbe nuova luce sui rapporti finora storicamente eccelsi tra Fabio Fazio e la Rai. Secondo quanto riferito dal settimanale di Signorini, il presentatore superstar sarebbe ad un passo dall’abbandono della tv di Stato: Che Tempo Che Fa, la storica trasmissione da lui condotta insieme a Luciana Littizzetto, sarebbe stata per il momento esclusa dai palinsesti dell’autunno 2019. Una vera e propria cancellazione, che indicherebbe l’intenzione in Rai di sviluppare una programmazione alternativa allo show di Fabio Fazio a partire dalla prossima stagione televisiva. Simili piani rientrerebbero nel piano di “rimpasto” dei palinsesti avviato in queste settimane, di cui il costosissimo talk show potrebbe finire vittima.

Che Tempo Che Fa non sarà rinnovato in autunno: Fabio Fazio cerca una nuova casa

D’altra parte, conferme di una imminente partenza di Fabio Fazio dai lidi della Rai arrivano anche da altre direzioni. Secondo altre fonti, La7 si sarebbe già mossa per riportare il conduttore nella propria scuderia, a diciotto anni dalla prima esperienza nel 2001. Allora, quello fu l’unico breve periodo di “tradimento” tra Fabio Fazio e la Rai. Contemporaneamente, si parla di Discovery come diretta interessata: qualora l’accordo con la rete di Mentana non dovesse trovarsi, l’alternativa sarebbe una trasmissione per il canale del digitale. A Discovery ci sarebbe l’intenzione di proporre un nuovo programma direttamente al conduttore. 

Che Tempo Che Fa, la storica trasmissione di Fabio Fazio, va in onda ormai dal 2003. Fu lo show di ritorno per il presentatore, reduce da un triennio-lampo che lo allontanò dalla rete statale per approdare appunto alla neonata La7. Da allora, il talk è andato in onda ininterrottamente per quindici anni. Fino ad oggi: mai come prima d’ora, il rapporto tra Fabio Fazio e la Rai rischiano di concludersi definitivamente.

La lite tra Fabio Fazio e Giletti alla base dell’addio?

Secondo alcune recenti indiscrezioni, tra Massimo Giletti e Fabio Fazio, non scorra buon sangue. Tanto da far pensare che il conduttore di Non è L’Arena, voglia cacciare, dalla Rai, il timoniere di Che Tempo che Fa. Ovviamente a Giletti, non spetta alcun potere decisionale sulle scelte di programmazione. Tuttavia, secondo le indiscrezioni che trapelano da Viale Mazzini, si starebbe parlando da qualche giorno di un ipotetico ‘trasloco’ di Fabio Fazio e la sua trasmissione Che tempo che Fa, dalla prima serata di Rai Uno alla seconda serata di Rai Tre. Tutto questo a causa di deludenti ascolti.

Anche se il tema del possibile ‘trasloco’, non è all’ordine del giorno ai vertici Rai, tuttavia, anche il vicepremier Luigi Di Maio, ha confermato l’esistenza di un caso Fazio‘. Pare infatti, che i dubbi sul programma (al momento ancora) di Rai 1, riguardino l’adeguatezza o meno della rete alla fascia oraria. Afferma infatti Massimiliano Capitanio, segretario della Commissione di Vigilanza Rai: “Da parte della Lega non ci sono né diktat né pressing sull’ ad Rai per spostare Che tempo che Fa e, quindi, Fazio su Raitre. A differenza del Pd di Renzi abbiamo scelto di non lottizzare la Rai e tanto meno di spogliarla. Ci chiediamo se in termini di contenuti e di share quel format abbia senso in quella fascia oraria sul primo canale della Rai. E molti di noi hanno parecchi dubbi”.

Comments

commenti