Sanremo 2019, annunciati i due conduttori ufficiali

Saranno Virginia Raffaele e Claudio  Bisio ad affiancare Claudio Baglioni alla conduzione di Sanremo 2019: conferenza in settimana, avvio il mese prossimo

La notizia era trapelata da diversi giorni, ma l’ufficialità è materia di poche ore fa: Sanremo 2019 ha finalmente i suoi presentatori, due volti dello spettacolo che affiancheranno Claudio Baglioni alla conduzione della kermesse. Dopo mesi di dibattiti, voci e illazioni, l’annuncio è finalmente arrivato: a sostituire Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino nei classici ruoli di vice-showman saranno dunque Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Questo quanto recepito da Adkronos, che riporta la decisione come definitiva: “L’accordo tra i due è stato trovato, ed entrambi saranno a Sanremo già dal 9 gennaio, per la tradizionale conferenza stampa, insieme al direttore artistico Claudio Baglioni“.

I due comici rappresentano un ritorno alla commedia per Sanremo 2019, che nella scorsa edizione aveva sacrificato il ruolo a due intrattenitori di diverso genere. Claudio Bisio non ha certo bisogno di presentazioni, attore e presentatore simbolo del varietà televisivo storicamente Mediaset (dunque in trasferta per l’occasione); Virginia Raffaele ha raggiunto un successo straordinario solo negli ultimi anni, grazie alla sua attività di imitatrice. E’ uno dei volti più amati nel mondo dello spettacolo italiano, e l’arrivo a Sanremo 2019 rappresenterà per lei il vero salto di qualità.

Sanremo 2019 andrà in onda a partire dal prossimo 5 febbraio per le canoniche quattro notti. I 22 big sono già stati presentati, così come i due Giovani che si andranno ad aggiungere per il concorso finale (le barriere, per decisione del Direttore, sono cadute, così come le divisioni tra esordienti e affermati). A dettare legge, ancora una volta, sarà Claudio Baglioni, dopo il successo riscosso lo scorso anno. Presentatori incaricati di tenere alto l’entusiasmo nel corso della kermesse saranno dunque Bisio e Raffaele. Appuntamento il mese prossimo.

Razzismo e pedofilia: le polemiche di Sanremo 2019

Claudio Baglioni è di nuovo al centro della polemica con il suo Sanremo 2019Pierdavide Carone e i Dear Jack hanno espresso tutto il loro disappunto per la decisione presa dal presentatore e la commissione del concorso circa il loro brano, “Caramelle“, che è stata esclusa dalla gara. 

Un’enorme polemica si è scatenata attorno all’esclusione di Pierdavide Carone e i Dear Jack. Gli artisti avevano presentato un brano contro la pedofilia dal titolo “Caramelle” che, però, la commissione e il direttore artistico hanno bocciato. Gli esclusi hanno dichiarato di sentirsi: “Profondamente delusi da Baglioni”.

“Se avessi portato Caramelle con una star della musica, l’avrebbero presa. So che era piaciuta, dunque il problema era in chi la presentava: è grave e anche un po’ razzista. Servono gli abiti giusti per fare i monaci?”. I Dear Jack avevano deciso di giocarsi la partecipazione a Sanremo con un pezzo scritto da Pierdavide Carone. “Caramelle” racconta la storia di Marco e Marica, 10 e 12 anni, due ragazzi che, già turbati da altre vicende, vengono adescati da due molestatori.

“La pedofilia è ancora un tabù”, ha detto Lorenzo Cantarini, cantante della band esclusa dalla competizione. Ma non solo. Secondo Carone, il problema è stato non riuscire a “vendere” la canzone con l’aiuto di un grande volto. Carone infatti era già stato a Sanremo nel 2012, quando cantò insieme a Lucio Dalla Nani, una canzone sulla prostituzione. Per questo, il cantautore si sente tradito da Baglioni: “Sono molto deluso, in primis da Claudio Baglioni […] c’era un rapporto di stima, abbiamo anche duettato insieme. È un cantautore e mi sarei aspettato più empatia visto il tema del brano”.

In un’intervista al Corriere della Sera, i diretti interessati hanno raccontato che l’intento della canzone è “denunciare un orrore, qualcosa che d’improvviso può sconvolgere la vita di chiunque”. Per fortuna la risposta del pubblico così positiva, nonostante lo schiaffo così forte dalla giuria del Festival. 

Il nuovo cantante dei Dear Jack, Lorenzo Cantarini, parla proprio di censura da parte della rete televisiva nazionale: “Abbiamo avvertito davvero una censura, anche da parte dalla Rai. Avremmo dovuto presentare “Caramelle” in altri programmi. Forse non era adatta per certi orari? Per un certo tipo di pubblico?”.

Pierdavide ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi nel 2010 classificandosi terzo e vincendo il premio della critica. Nel 2012, invece, ha partecipato a Sanremo insieme a Lucio Dalla.

Comments

commenti