Al Bano torna al cinema con un film: ”La mia parte era destinata a Gérard Depardieu”

A 75 anni Albano Carrisi non si ferma mai. Il 2019 appena iniziato sarà un anno intenso e impegnativo per il cantante di Cellino San Marco. Che nei prossimi mesi tornerà al cinema. Un ritorno dopo oltre 40 anni, quando l’artista era protagonista di diversi film musicali. “Girerò un film, una produzione italo-turca”, ha annunciato il pugliese in un’intervista concessa a Intimità. “La mia parte era destinata a Gérard Depardieu ma lui ha avuto dei problemi e quindi l’hanno affidata a me”, ha spiegato Carrisi. Albano avrà il ruolo di un mafioso che nell’arco della sua vita scopre di avere un cuore grande e di possedere un’umanità eccezionale. “Sarò protagonista di una metamorfosi fantastica che renderà piacevole il mio personaggio”, ha assicurato l’interprete.

L’ultima volta al cinema di Albano è datata 1970. “All’epoca, dopo una decina di film musicarelli, interpretai Frank Schubert in Angeli senza paradiso. Ripensando a quel lavoro mi sono detto che fare l’attore non è poi tanto male“, ha sottolineato Carrisi. Non solo grande schermo: nel nuovo anno Albano sarà protagonista pure di una fiction in coppia con Lino Banfi. Si tratta di sei puntate prodotte da Publispei, girate in Puglia e in Russia. Carrisi indosserà i panni di un maestro elementare in pensione ma la trama è ancora top secret. Oltre a recitare, Albano continuerà a cantare anche nel 2019. Continuerà a fare numerosi concerti in giro per il mondo e sarà protagonista di uno show musicale su Canale 5 con l’ex moglie Romina Power.“Inoltre, sempre per Mediaset, girerò un docufilm sulla mia storia artistica e personale“, ha aggiunto.

Comments

commenti