Amadeus, la drammatica confessione: “A 7 anni ho rischiato di morire”

La malattia, la preghiera, la guarigione: il drammatico racconto di Amadeus sulla nefrite che lo colpì da bambino

Reduce dal trionfo di L’Anno che Verrà, il tradizionale show su Rai 1 che lo ha visto protagonista, Amadeus è ancora una volta uno dei volti più amati della televisione italiana. Ma non sono tutte luminose la tappe della sua vita, come conferma la lunga intervista personale rilasciata a Oggi in edicola. Secondo quanto raccontato dallo stesso presentatore, quando aveva sette anni il piccolo Amedeo Sbastiani si ammalò di nefrite. L’infiammazione renale peggiorò rapidamente, portandolo in capo a due mesi tra la vita e la morte.

Ovviamente, l’episodio si risolse bene per il futuro Amadeus di Rai1. Dopo due mesi ad altissimo rischio presso l’ospedale di Bussolengo, i genitori si rivolsero per una grazia a Santa Rita da Cascia. In poco tempo, racconta Amadeus, recuperò forza sconfiggendo l’infezione. Da qui, spiega, il suo nome completo: Amedeo Umberto Rita Sebastiani, in onore della Santa.

La dura vita di Amadeus, dalla malattia alla depressione, rischiando la carriera

Amadeus, amatissimo conduttore di Rai 1, al timone di alcuni tra i programmi più amati della rete ammiraglia Rai, si è raccontato senza riserve al programma radiofonico I Lunatici in onda su Rai Radio 2 rivelando: “Mettiamoci pure contro Maria De Filippi – ha esclamato -. Spero che le persone che si sintonizzeranno su Rai 1 possano passare una bella serata, al di là degli ascolti”. E tra una battuta e l’altra, Amadeus non si è nemmeno risparmiato nel ricordare uno dei momenti più bui della sua vita.

Loading...
Загрузка...

Per due o tre anni sono precipitato. Lì ti accorgi come magari sei mesi prima ti proponevano per fare prime serate e sei addirittura in lizza per poter fare Sanremo e sei mesi dopo non ti chiama più nessuno nemmeno per fare la sagra della salsiccia. Ho sbagliato ma grazie a Dio, alla fortuna, al pubblico e ai programmi giusti, ho avuto modo di rimediare”.

Il conduttore è legato alla bella Giovanna Civitillo dal 2003 e dalla quale ha avuto il figlio José Alberto. I due si sono conosciuti proprio quando Amadeus conduceva L’Eredità: “Era bella, alta, le altre dicevano che era un piacere conoscermi, lei invece un po’ se la tirava. Era molto rigida, ma simpatica. Non mi ha filato di pezza per molti mesi, ma a forza di bigliettini, fiorellini e caffè ci ritroviamo adesso insieme da tanti anni e abbiamo anche un figlio“.

Comments

commenti

Загрузка...
Loading...