Gessica Lattuca: ecco la commovente lettera dei figli a Babbo Natale

Di Gessica Lattuca, la 27 enne di Favara madre di quattro figli, non si hanno più notizie dallo scorso 12 agosto. In questi mesi gli inquirenti hanno seguito diverse piste investigative e numerosi sono stati anche i depistaggi e gli sciacallaggi sulla vicenda. La scomparsa della giovane rimane, tutt’oggi, un vero e proprio rompicapo. Nel frattempo, il Natale si avvicina e i bimbi di Gessica non desiderano altro se non il ritorno a casa della madre. “Caro Babbo Natale come regalo di Natale vogliamo che nostra madre torni a casa” questo il commovente messaggio scritto in una letterina a Babbo Natale. 

Nelle ultime ore, una telefonata anonima aveva riacceso la speranza.Una segnalazione, rivelatasi fasulla, aveva indicato ai carabinieri di cercare Gessica nel centro storico di Favara. Così la zona di via del Carmine, della via Palermo, via Umberto e altre vie del centro erano state setacciate. Decine di abitazioni perquisite, tra cui anche alcune case diroccate. Un’imponente operazione quella messa in atto che, però, non ha dato i frutti sperati: della ragazza non è stata trovata traccia.

Le dichiarazioni dei familiari

A commentare la vicenda l’avvocato Salvatore Cusumano, legale della famiglia Lattuca-Russotto. “La famiglia si augura che la propria congiunta possa far rientro a casa presto, ma finora non abbiamo ottenuto notizie o elementi utili che possano far pensare in questo senso. E ciò aumenta sempre di più l’angoscia dei familiari. Dalle testate giornalistiche abbiamo appreso, nelle ultime settimane, di numerose segnalazioni anonime, lettere e scritte, che hanno spinto i militati dell’Arma dei Carabinieri ad effettuare ricerche. Purtroppo tutte con esito infausto. Tutto ciò non fa altro che alimentare il dolore e lo sconforto nei familiari.”

Il legale ha poi aggiunto: “Questa nota è una sollecitazione ad evitare di fornire notizie infondate che da un lato rincupiscono il dolore nei familiari e dall’altro vanno ad impegnare i militari in ricerche inutili. Un ringraziamento sentito va ai carabinieri di Favara ed al suo comandante Giovanni Casamassima, al sindaco Anna Alba, per la loro professionalità ma soprattutto per la loro vicinanza e per la loro umanità avuta in questa terribile vicenda.”

 

Gessica Lattuca: una nuova scritta sui muri indica i nome dell’assassino

A far parlare, negli ultimi giorni, era stata anche una misteriosa scritta apparsa sui muri di Naro. Un anonimo, attraverso una bomboletta spray di colore rosso aveva indicato il nome di un uomo coinvolto nella sparizione della 27 enne madre di quattro figli. “Del caso Gessica Lattuca è coinvolto Tonino Pandolfo amico dei mafiosi questa è la verità lo sbirro”. Un messaggio, questo, preso subito di mira dagli inquirenti. Al momento, però, ne resta sconosciuto l’autore e ci si chiede se quanto scritto possa trattarsi di verità o di semplice sciacallaggio.

Del resto, non è la prima volta che qualcuno cerca di fornire informazioni o di depistare tramite murales. Lo scorso ottobre, infatti, un altro messaggio era apparso su un muretto in prossimità di Favara. La stessa bomboletta spray rossa ma con un’indicazione diversa: “Lillo Cardillo = Gessica assassino. Un messaggio esplicito lasciato di fianco una strada altamente trafficata. Alcune indiscrezioni trapelate all’ora parlavano di un legame di tale “Lillo” con il giro di prostituzione in cui pare che anche Gessica fosse stata coinvolta. 

 

 

Comments

commenti