Storie Maledette, al via dal 16 dicembre: ecco di cosa parlerà

E’ ufficiale. Domenica 16 dicembre alle 21:20 su Rai 3 torna Storie Maledette, la trasmissione di Franca Leosini che si addentra nei casi di cronaca più misteriosi della storia italiana. La prima sarà una puntata speciale che farà luce su una delle vicende più atroci avvenute nel nostro Paese: la strage di Erba. Secondo le indiscrezioni, la conduttrice intervisterà Olindo Romano e Rosa Bazzi a distanza di 12 anni dall’omicidio. La Leosini darà voce anche ai fratelli Pietro e Beppe Castagna, che nel massacro di via Diaz persero la madre Paola Galli, la sorella Raffaella e il nipotino Youssef. A morire in quella strage era stata anche la vicina di casa Valeria Cherubini.

Un video pubblicato sui profili social di Rai 3  anticipa i contenuti dell’intervista che darà senz’altro una lettura inedita di quell’orrendo massacro. Nel cuore ferito della strage di Erba recita il sottotitolo della puntata, mentre la voce fuori campo della giornalista racconta: “Ritorna Storie Maledette. Una puntata straordinaria che rivela il dietro le quinte di una vicenda che, a dodici anni di distanza, conserva intatto il tormento dell’attualità, mentre soffia velenoso il vento del dubbio“.

Per la strage, ricordiamo, la Cassazione ha condannato all’ergastolo i coniugi Romano, giudicandoli colpevoli di avere massacrato le quattro vittime e della tentata uccisione di Mario Frigerio, scampato al bagno di sangue perché creduto morto. Olindo e Rosa, vicini di casa delle vittime, furono subito interrogati e l’11 gennaio 2007 a distanza di un mese dal terribile fatto, si dichiararono colpevoli, descrivendo l’accaduto nei particolari. A pesare contro di loro anche e soprattutto la testimonianza di Frigerio, unico sopravvissuto alla mattanza. Il 10 ottobre successivo, però, entrambi ritrattarono le prime ammissioni di colpevolezza. Anche Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna e padre del piccolo Youssef, si disse incerto riguardo alle loro responsabilità. Una vicenda torbida su cui nessuno meglio di Franca Leosini potrà fare chiarezza.

Franca Leosini torna in tv contro Le Iene: ecco perché

Le primissime indiscrezioni sulla nuova stagione di Storie Maledette erano state riportate da  DavideMaggio.it. Il sito aveva rivelato l’intenzione di Franca Leosini di tornare in tv con lo scopo di sbugiardare la trasmissione di Italia 1 Le Iene. Dopo un’inchiesta recentemente portata avanti dalla iena Antonino Monteleone, infatti, il caso della strage di Erba era tornato alla ribalta. Lo show di approfondimento di Italia 1, nel corso di varie puntate, aveva tentato di mettere luce sulla vicenda. In particolare contestando tutte le prove decisive riguardo la condanna all’ergastolo per Olindo Romano e Rosa Bazzi.

 Le Iene hanno anche mandato in onda un’intervista esclusiva ad Olindo, fatta da Monteleone nel carcere dove l’uomo è detenuto. Qui Olindo ha dichiarato se stesso e la moglie Rosa innocenti. L’inchiesta ha riaperto il dibattito mediatico tra innocentisti e colpevolisti. Allo stesso tempo, però, ha riaperto le ferite dei familiari delle vittime della strage. In particolare, gli stessi fratelli Castagna, tramite vari post sui social network si erano duramente schierati contro lo show di Italia 1. “Consentiteci di essere indignati e increduli nel sentire gente che definisce i colpevoli come innocenti vittime di una giustizia sommaria e faziosa, definiti addirittura come ‘un gigante buono e una gracile signora’. Questo gigante buono e questa gracile signora hanno ucciso brutalmente nostra madre, nostra sorella, nostro nipotino, la signora Valeria, hanno tentato di uccidere il signor Mario” queste erano state alcune delle loro parole.

Comments

commenti