Ballando con le Stelle, Milly Carlucci indossa la parrucca, ecco la verità

Milly Carlucci indossa la parrucca? E’ questo il dubbio che sta impazzando sul web nelle ultime settimane. La conduttrice sta per tornare al timone del programma Ballando con le Stelle. Ci ha pensato proprio lei a rispondere ai dubbi del pubblico in un’intervista per il settimanale Oggi: “In realtà, non mi sono mai piaciuta e ora sono indulgente nel guardarmi quand’ero giovane. Detesto la lunghezza dei piedi e ho paura di rimanere con tre capelli in testa. Cerco di non stressarli usando le extension. Sono una necessità, a me stanno bene i capelli lunghi”. Effettivamente alla conduttrice donano molto i capelli lunghi e così ha anche messo a tacere tutti i rumors che sospettavano che invece portasse proprio una parrucca. La quantità di extension applicate su Milly è davvero incredibile, per un effetto super vaporoso e realistico, tanto da renderla nota anche per la sua capigliatura folta e dal biondo inconfondibile. 

I commenti del web

Milly Carlucci ha un look inconfondibile composto da lunghi capelli biondi, labbra carnose e occhi ben disegnati. Il dubbio che sorge da anni al suo pubblico riguarda proprio uno dei suoi tratti distintivi: i capelli. I social sono pieni di illazioni riguardanti la spinosa questione: “Milly Carlucci ha la parrucca di nylon, lo ribadisco”, oppure “Vorrei parlare solo della parrucca di Milly Carlucci nello spot di Ballando”, hanno twittato diversi utenti. Il dubbio sembra quindi legittimo, ma sarà anche fondato? La diretta interessata ha affrontato l’argomento dando una sua chiara e definitiva risposta: nessuna parrucca dunque, si tratta solo di extension. A suo avviso i capelli lunghi le stanno molto meglio di quelli corti e quindi le extension rappresentano una vera necessità

Milly Carlucci: “Soffro di una rara malattia che…”

Dopo le notizie circolanti riguardo alla parrucca che la conduttrice indosserebbe da tempo, ora si parla di una rara malattia di cui Milly soffrirebbe e che ha scoperto per puro caso. Si tratterebbe di una sorta di allergia solare. Pensandoci, infatti, Milly non si è mai mostrata super abbronzata e la verità è che dietro queste sue abitudini ci sono appunto dei seri motivi di salute di cui ha finalmente avuto il coraggio di raccontare. Così ha raccontato circa la sua malattia: “Eravamo a Bracciano, vicino Roma. Io ero con mio marito su un barchino. C’era molto sole, faceva caldo. Indossavo dei bermuda e, nonostante fossi coperta con una maglietta e un cappello per ripararmi dai raggi, all’improvviso mi comparvero quelle macchie: una sul collo del piede, due sul décolleté e un altro paio sui polsi”. Poi la triste scoperta sulla possibile cura: “Purtroppo non ci sono medicine che guariscono completamente questo disturbo. L’unica soluzione è la prevenzione: mai abbronzarsi”.

Ballando con le Stelle: i primi concorrenti

Ballando con le Stelle, il cast della prossima edizione in onda nel 2019 in prima serata su Rai Uno inizia a prendere forma. Tra i concorrenti della nuova edizione della trasmissione condotta da Milly Carlucci potrebbe esserci la nuova Miss Italia Carlotta Maggiorana, che, intervistata dal settimanale ‘Oggi’, ha lanciato la propria auto candidatura. Queste le sue parole: “Ballando con le Stelle è il mio show preferito. Ricordo che Milly Carlucci prese Cristina Chiabotto come concorrente subito dopo l’elezione a Miss Italia. Quindi, Milly, chiamami!”. Staremo a vedere se la conduttrice di Ballando con le Stelle accoglierà l’appello della nuova Miss Italia, che intanto coltiva un altro sogno in tv: “Salire sul palco del Festival di Sanremo come valletta sarebbe il massimo”, ha dichiarato. Tutti i sogni di Carlotta Maggiorana hanno rischiato di infrangersi nelle ore successive alla sua incoronazione a Miss Italia, che risale allo scorso 17 settembre: la nuova miss, infatti, ha rischiato di perdere la corona in seguito alle polemiche per alcune foto di nudo scattate tre anni fa durante un servizio pubblicitario, ma la commissione di garanzia della kermesse di bellezza ha infine confermato la sua vittoria, ritenendo che non ci fosse incompatibilità con i requisiti per l’ammissione al concorso.

Comments

commenti