Caso Asia Argento, Jimmy Bennett a Non è L’arena: “Mi è saltata addosso”. Arriva la replica in tv

Asia Argento, (ex?) giudice di X Factor, ha deciso di replicare alle accuse di Jimmy Bennett; l’attore statunitense si è recato in tv a Non è L’Arena, nel talk show di Massimo Giletti su La7, e ha raccontato la sua verità sul chiacchieratissimo caso del presunto stupro della Argento ai suoi danni, ancora tutto da verificare. La figlia del noto regista horror, secondo quanto riporta una nota dell’ANSA, sarà ospite domenica 30 settembre 2018 per raccontare la sua versione dei fatti. Nella puntata di domenica 23 settembre alle 20.30 è andata in onda l’intervista a Bennett, che all’epoca dei fatti era ancora minorenne. Il ragazzo, ora musicista, in compagnia del proprio avvocato ha raccontato: “Sì, Asia mi ha violentato, è stato un rapporto completo, that’s right. Lei ha abusato del suo potere, come Weinstein, con lo stesso schema. Mi ha incontrato in un hotel per dimostrarlo e io avevo 17 anni e non me lo sarei mai aspettato. Mi ha rovinato la vita, da allora non sono più riuscito a lavorare. Dicono che solo un gay può non volere un rapporto con una donna. Non è vero! Una donna può anche essere bella ed abusare di un uomo e per questo la gente non crede a quanto accaduto“.

Tutto è accaduto rapidamente – afferma ancora l’attore – La prima cosa successa è che lei mi ha offerto dello champagne. Lei aveva già bevuto, poi ha messo la musica ed ha fumato. Lei mi raccontava del film che dovevamo fare e mi diceva che voleva portarmi a Roma, dove non ero mai stato. Lei ha iniziato tutto prendendo il mio viso, poi mi ha guardato da vicino e ha detto ‘mi sei mancato tantissimo’, poi mi ha baciato. Io ho lasciato fare, il suo bacio poteva essere semplice affetto, ma poi il bacio si è prolungato ed ho capito che poteva non essere una cosa amichevole. Lei cercava di andare a parare verso qualcosa di diverso e non solo il bacio. Asia ha appoggiato le mani sul mio corpo in maniera diversa, poi mi ha spinto sul letto e mi ha tolto la cintura e i pantaloni. […] Lei mi ha minacciato pochi giorni fa, ma non ho paura delle sue minacce.”

Comments

commenti