Anticipazioni Chi l’ha visto?: il misterioso legame tra Zodiac e il “mostro” di Firenze

Chi l’ha visto? torna questa sera alle ore 21.15 su Rai 3 con una nuova puntata. Lo storico programma, che da sempre si occupa dei casi di sparizione e di cronaca nera, si soffermerà in particolare sulla dichiarazione shock di un giornalista che sostiene di aver trovato Zodiac, il serial killer statunitense, e sul misterioso che vi potrebbe essere con il “mostro” di Firenze.

Chi l’ha visto? torna questa sera, 13 giugno 2018, alle ore 21.15 su Rai 3, in diretta dallo studio di via Teulada, in Roma. Lo storico programma, che da sempre si occupa dei casi di scomparsa e delle grandi inchieste di cronaca nera, concentrerà la propria attenzione sulla dichiarazione di un giornalista che sostiene di aver trovato Zodiac, il serial killer statunitense, super ricercato, che alla fine degli anni sessanta terrorizzò la California. L’uomo in questione è un ex soldato che si sarebbe autoaccusato anche di alcuni delitti avvenuti in Italia. Proprio questa sua dichiarazione sembra far riaprire il caso del “mostro” di Firenze. Possibile che l’ex soldato c’entri con il “mostro” di Firenze? È davvero lui l’autore materiale dei delitti delle coppiette uccise in Toscana tra il 1974 e il 1985?

L’ex soldato avrebbe ammesso la responsabilità di almeno sette dei delitti delle coppiette che avvennero nelle campagne toscane fra il 1974 e il 1985. Ma i dubbi al momento sembrano restare in quanto l’ex soldato, che secondo il giornalista gli avrebbe rivelato tutto ciò, ha smentito con una lettera, redatta con l’aiuto del suo avvocato, quanto reso noto, minacciando inoltre querela verso colui che lo avrebbe diffamato. La conduttrice Federica Sciarelli insieme al team di Chi l’ha visto? si soffermerà sul caso, ricostruendo tutta la storia che si cela dietro a Zodiac e agli omicidi avvenuti in California, ripercorrendo successivamente i delitti che hanno terrorizzato l’Italia intera. Il team di Chi l’ha visto?, per capire veramente se l’uomo è davvero l’autore materiale degli omicidi italiani, è andato a cercare l’ex militare americano.

A lasciare tutti a bocca aperta è la somiglianza fra i delitti avvenuti in California e quelli avvenuti in Toscana: a morire erano sempre coppiette che si appartavano durante il fine settimana. Anche il tipo di omicidio si assomiglia molto: i giovani venivano uccisi con colpi di pistola, precisamente sempre una calibro 22, con proiettili molto simili. Inoltre sia nei delitti della California che in quelli avvenuti in Toscana alle donne venivano asportate le parti intime. A coincidere sono anche il numero di piede del killer. Sono tutte delle agghiaccianti coincidenze o veramente il killer è la stessa persona?

LEGGI ANCHE: “MISTERIOSO LEGAME TRA ZODIAC E IL ‘MOSTRO’ DI FIRENZE: È LO STESSO SERIAL KILLER? TUTTA LA STORIA”

Photo Credits Facebook

Comments

commenti