La tragica storia di Michele Ruffino: istigato al suicidio? Le ultime lettere shock [VIDEO]

Un vero e proprio dramma quello Michele Ruffino, il ragazzo di soli 17 anni che il 23 febbraio scorso si è buttato da un ponte di Alpignano, in provincia di Torino. A spingerlo a suicidarsi probabilmente sono stati gli innumerevoli episodi di bullismo di cui era vittima fin dalla tenera età. In molti infatti deridevano Michele per i suoi problemi fisici, causati da una malattia rara, emarginandolo, lasciando solo dopo averlo profondamente deriso. Il giovane, prima di porre fine alla sua vita, in diverse lettere aveva raccontato alcuni episodi subiti. I genitori di Michele Ruffino sono convinti che il folle gesto del 17enne sia stato causato dai continui atti di bullismo subiti, ipotizzando che sia stato istigato al suicidio. La mamma del giovane, assieme al resto della famiglia, chiede una sola cosa: che venga fatta giustizia per la morte di Michele, facendo passare il messaggio “Mai più bullismo“.

Photo Credits Facebook, Video Credits Quarto Grado

Comments

commenti