Anticipazioni “Che Tempo che Fa”: Luigi di Maio da Fabio Fazio

Nella prossima puntata di “Che Tempo che Fa”, in onda domenica 12 novembre 2017, sarà ospite, insieme a tanti altri, da Fabio Fazio, il candidato premier dei 5Stelle Luigi Di Maio.

Per il popolare talk show di Rai1 “Che Tempo che Fa“, in onda domenica 12 novembre 2017 a partire dalle 20:40, si prospetta una domenica davvero entusiasmante. Il programma condotto da Fabio Fazio dovrà vedersela con la prima puntata del nuovo format di Massimo Giletti ” Non è L’Arena” in onda in contemporanea sulla La7, riuscirà la Rai a vincere il confronto? I presupposti ci sono tutti, anche perché è previsto l’intervento di molti ospiti interessanti. 

Primo fra tutti il candidato premier di 5Stelle Luigi Di Maio, probabilmente il politico verrà intervistato da Fazio in merito alla rinuncia del confronto tv con Matteo Renzi. Mossa politica particolarmente discussa, probabilmente Di Maio spiegherà ai telespettatori, in maniera più approfondita, come mai ha rinunciato al confronto con il segreterio del PD. Inoltre parteciperanno anche due cantanti di rilievo come Umberto Tozzi e Anastacia, che insieme ci regaleranno una nuova versione del conosciutissimo e molto apprezzato brano di Tozzi “Ti Amo”, potremmo infatti risentire live la canzone scritta dal cantante, nel 1977,  insieme a Giancarlo Bigazzi, interpretata da i due artisti. Tozzi è stato protagonista di una turnèe internazionale per festeggiare i 40 anni del pezzo. Con “40 anni che Ti Amo” ha fatto tappa in Spagna, Germania, Svizzera, Belgio, Canada e anche in Italia. 

Inoltre saranno ospiti anche i due comici Tullio Solenghi e Massimo Lopez, i due facevano parte del “Trio” con l’indimenticabile e compianta Anna Marchesini, scomparsa il 30 luglio del 2016. Insieme sono stati protagonisti di numerose pagine della televisione italiana del passato, impossibile non citare i sketch della parodia dei “Promessi Sposi” o quelli del “Tribunale” o la “Tenelovela”. Sarà una serenata, quindi, ricca di molte emozioni. 

Photo credits Facebook 

Comments

commenti