Belen Rodriguez: “Chiedo scusa agli appassionati di gossip”

Belen Rodriguez, proprio Belen in persona, ha chiesto scusa a noi e pure a voi. Chiede scusa a tutti gli appassionati di gossip con un messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook. Che è apparso online poco prima che iniziasse la nuova puntata di Colorado Cafè , ma non pensate che si sia trattato dell’ennesima mossa per catturare l’attenzione e i telespettatori. No, Belen è davvero stufa e contrita: “ho dovuto lasciare interviste – spiega – per la promozione di Colorado, e purtroppo spesso scrivono cavolate, e ancora cavolate, magari un giorno si stancheranno. So benissimo che questi sono meccanismi del mestiere, e possono fare divertire un sacco di persone, pero la verità e che a me non fanno divertire più“. Accipicchia, e chi l’avrebbe mai detto? Avremmo giurato che ci sguazzasse, in questi meccanismi, anzi ci pareva che fossero la base si cui ha costruito la sua fortuna! E invece no.

BELEN RODRIGUEZ: LE FOTO SU FACEBOOK

Загрузка...

Lascio in chiaro – prosegue Belen – che tutte le interviste uscite in questo periodo parlavano del programma televisivo in corso, solo che poi alcuni giornalisti hanno riportato le mie parole e altri le hanno condite a loro piacimento per renderle più appetibili“. La curiosità incalza. A chi si riferisce, la caliente fanciulla? Forse al settimanale Diva e Donna, secondo cui lei avrebbe detto “Stefano ha più palle di tutti gli uomini che ho avuto. A letto, meglio lui che il mio ex (Fabrizio Corona, ndr). Mi sono innamorata di lui anche per questo. Il sesso è un forte rilassante. Sono convinta che tutti quelli che mi offendono su Internet, non lo fanno o lo fanno male. L’ultima volta che ho fatto l’amore è stata stanotte. E la prossima sarà stanotte“.

E’ questo, dunque, il condimento aggiunto da chi l’ha intervistata? Questa paragone fra le rispettiva capacità amatorie del baby fidanzato e del macho Corona? Oppure Belen si è resa conto di non aver fatto un figurone, con questa uscita, ed è corsa ai ripari?

Foto by Facebook

Comments

commenti

Загрузка...