Giulia Laura Garau: “Fernando Vitale mi ha ingannato”

Fernando Vitale ha finalmente reso pubblico il suo amore segreto. Quell’amore per cui, come ha annunciato qualche mese fa, si sente pronto a lasciare il remunerativo mondo dell’hard. La donna che gli ha preso il cuore e gli sta rivoluzionando la vita è Nadia Cassini. Trentadue anni lui, sessantatrè lei e tanta voglia di stare insieme. Essere felici. Non è affatto felice, invece, una ragazza che ha incontrato Fernando lungo il suo cammino. E che con lui ha girato un film hard. Cagliaritana, vent’anni, Giulia Laura Garau parla veloce, con un tono fra il triste e l’esasperato: “Non so perché l’ho fatto. Ero in un periodo di crisi profonda, non ci capivo nulla, mi sentivo confusa. Mi sono lasciata convincere. E da allora è iniziato un incubo: ho perso il lavoro, mio padre non mi parla, mia madre ce l’ha con me. Poi è arrivato Mammoni. Pensavo che fosse un’occasione, invece si è rivelata una trappola”.

Giulia Laura ha partecipato al reality targato Mediaset ma l’esperienza è durata poco: era fra le pretendenti del modello Simone, che l’ha eliminata al primo round.

In che senso ti hanno teso una trappola?

Quando ho fatto i provini per Mammoni, il mio agente Ettore Wallemberg mi ha detto sarei stata presa proprio grazie a quel film porno perché avrebbe suscitato clamore.

Beh, in effetti sei entrata nel gruppo delle corteggiatrici…

Sì, ma Simone mi ha scartato subito. Proprio per la storia del film, ne sono certa. E Wallemberg, dopo, è completamente sparito. Non mi ha più trovato occasioni lavorative. Eppure abbiamo firmato un contratto.

Perché non ricorri alle vie legali?

Perché non ho i soldi per sostenere le spese.

LE FOTO DI GIULIA LAURA GARAU

Ma non avevi detto di essere innamorata di Vitale e di aver girato il film per questo?

Non è vero. Anche quello è stato un suggerimento del mio agente e dello stesso Vitale. Mi hanno assicurato che simili dichiarazioni mi avrebbero “salvata”. Non è stato così. Tutti pensano che io sia una poco di buono, mi sento un’etichetta addosso. E qualcuno mi riconosce pure per strada. Non ce la faccio più.

Scusa, ma perché l’hai fatto? Per soldi?

No, non mi hanno pagata.

In che senso? Hai fatto quel film gratis?

Sì, ho avuto timore nel chiedere soldi. Pensavo che, se li avessi chiesti, Vitale avrebbe scelto un’altra partner.

Ok. Allora qual è il motivo?

Ma che ne so, stavo fuori di testa. Ho commesso un peccato di ingenuità. In fondo ho solo vent’anni.

Un peccato di ingenuità…

Sì, ho sbagliato tutto. Lo so.

In questo periodo lavori?

Lavoravo come commessa e mi hanno licenziato per colpa di questa storia. Adesso studio. Frequento la facoltà di Scienze della Comunicazione alla Sapienza. Vorrei diventare una giornalista sportiva.

… E anche una showgirl o cose simili… Insomma, la tv ti attrae ancora o t’è passata la voglia?

Mi attrae ancora, è vero. Ma non farei più sciocchezze. Basta.

Stai risolvendo i problemi con la tua famiglia?

Mi piacerebbe risolverli. Non so quanto tempo ci vorrà. Mio padre mi ha totalmente allontanata. Ha saputo del porno dopo Mammoni… Il suo “rifiuto” mi ferisce. Io non sono quella del film. Sono una ragazza normale. E non chiedo altro che riavere la mia normalità.

… E Fernando Vitale? Adesso è felice con la Cassini…

Non è quello che sembra. E’ stato scorretto, ha approfittato della mia ingenuità e inesperienza. Mi ha preso in giro. Proprio come il mio agente. Ma come si fa a rovinare così la vita di una persona?

Comments

commenti