Matteo Osso: da Belen a Luca Argentero, la sua lingua biforcuta colpisce ancora

E’ irriverente, intelligente, sarcastico e snob al punto giusto. Ha una “lingua di carta vetrata”, come gli disse la maestra alle elementari, e una penna affilata. Orecchie capaci di catturare tutte le informazioni utili e occhi che riconoscono la bellezza nelle sue infinite declinazioni. Matteo Osso è nato in Friuli, da quella terra ha preso una solidità che torna sempre utile; poi, però, ha scelto Milano come luogo in cui mettere radici. Un giorno ha visto un annuncio: presso la sede milanese di The Fashion Model Management, una fra le agenzie di moda più importanti al mondo, cercavano un centralinista. Senza pensarci troppo, ha preso quel treno. E l’ha preso in tutti i sensi, salendo velocemente i gradini della gavetta e diventando booker. Un lavoro amato, fatto con passione, che gli ha permesso di esplorare a fondo l’universo dei casting e dello scouting, ma anche della fotografia, dell’editoria e della produzione. Oggi Matteo è un libero professionista e – fra l’altro – segue le celebrità nazionali e internazionali in location esclusive come il Festival di Sanremo e la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Con la sua favella sviluppata e il suo implacabile giudizio stemperato da un umorismo inglese, Matteo fa capolino anche dalla tv. Nel 2010 è stato infatti arruolato fra gli stylist del programma Buccia di Banana – in onda su Lei, canale 127 Sky – ritrovandosi così ad affiancare un’indiscussa guru della moda come Giusi Ferrè. Avvistato anche davanti alle telecamere di Hair Secrets, Bikini Mania, Quinto Potere, è reduce – appunto – dall’ultima Mostra di Venezia…

Loading...
Загрузка...

Partiamo proprio dalla laguna e puntiamo i riflettori sulle celebs italiane: chi, con il suo look, ti ha fatto accapponare la pelle?

Tiziana Rocca in un abito bianco e blu che era a metà strada tra il tubetto di dentifricio e la tenuta da fitness anni ’80. E’ una donna con mille pregi, questa scelta è stata un vero scivolone!

Chi, invece, s’è meritato una tua immediata promozione/benedizione?

Kasia Smutniak: la perfezione assoluta. E anche Isabella Ferrari: una bellezza che con il tempo diventa sempre più intensa.

Valicando i confini nazionali, invece, è scivolata su una buccia di banana…

Laetitia Casta: terribile rete da pesca con mutandoni della nonna a vista. Mise super griffata (DG, tanto per parlare chiaro), ma decisamente infelice.

L’ospite che più ti è piaciuto in assoluto, a prescindere dalla bandiera…

Robert Redford: il fascino di un uomo non più giovanissimo, che ha saputo nel tempo occupare con la personalità lo spazio lasciato inevitabilmente vuoto dalla bellezza che pian piano scappa via…

Ma è vero che Luca Argentero e Myriam Catania erano tesi e sottotono? Ti piace come si veste lei?

Non ho avuto questa impressione, per quanto si possa intuire da spettatore. Ho conosciuto e frequentato Myriam una decina di anni fa, mi è sempre piaciuta anche nel suo avere alle volte un look da “scappata di casa”. A Venezia non ho notato picchi di rara bellezza, ma nemmeno scivoloni clamorosi. Promossi entrambi!

Non siamo ancora riusciti a capire dove alberghi il fascino di Lorena Bianchetti, anche lei presente in laguna: ci aiuti?

Certamente non alberga in Italia… Forse a S. Marino… O in Vaticano…. (sorrido)

Abbiamo visto Beppe Fiorello con coppola e barba: non avrà esagerato con il finto-casual-anima-siciliana?

Ha esagerato. E’ siciliano, lo abbiamo capito, è il fratello serio, lo abbiamo capito, è pure bravo, abbiamo capito anche quello. Rilassiamoci…. Un Jeans e una tshirt?

Se avessi la bacchetta magica, cambieresti completamente il guardaroba di…

Angela Merkel! Va bene essere austeri, ma una giacca della sua misura ogni tanto potrebbe essere un’idea felice, e scommetto che non ne risentirebbe lo spread.

Sei obbligato a reincarnarti per un giorno: come corpo ospitante scegli quello di Simona Ventura, Antonella Clerici o Belen Rodriguez?

Il corpo di Belen, la testa di Simona Ventura e il cuore di Antonella Clerici… Tie’!

A proposito: cosa ne pensi di Belen Rodriguez?

La conosco personalmente: è una ragazza molto alla mano e simpatica, al di fuori del personaggio. Ricordo una cena al mare con i suoi genitori in cui abbiamo chiacchierato fino all’alba. Credo che le farebbe bene uscire un po’ dal clichè della bellona, si vedrebbe di lei un lato ancora più interessante.

La televisione italiana diventa volgare quando…

Non ci sono io! (rido sganasciato) E’ volgare quando piange a caso solo perche fa audience. Non sopporto le lacrime gratuite. Nella vita si piange per amore e per disperazione ed in entrambi i casi, possibilmente, lontano dai riflettori.

I personaggi noti più fashion d’Italia?

A modo suo, Lapo Elkann. Discutibile alle volte, ma con grande personalità. E Blonde Salad, l’espressione perfetta di un nuovo modo di essere “famosi”: usando la testa e il buon gusto.

La coppia più bella?

Pierfrancesco Favino e Anna Ferzetti. La perfetta normalità.

Tu sei fashion? Hai mai sbagliato un abbinamento?

Io sono un imbecille con un buon occhio e la lingua biforcuta. Sbaglio tutte le mattine: continuo a uscire di casa con la stessa faccia, che non si abbina mai bene a niente.

Dove vuoi arrivare nella vita?

Più in alto possibile, finché il senso della dignità non mi abbandona.

La tua ironia ti viene naturale oppure è anche frutto di studio?

Naturalissima: alle volte parlo prima di pensare e rido solo io… un dramma…

Status sentimentale?

Single e disponibile.

Eri un adolescente obeso: cosa ti ha spinto a dimagrire? Ora ti senti in forma?

Mi ha spinto a dimagrire l’infinita infelicità del sentirmi intrappolato in un corpo che non mi apparteneva. Non mi vedo in forma come vorrei, ma considerato che sono un godereccio, e che non ho più 20 anni, me lo faccio andar bene, sto corpo maledetto!

Le cose che un uomo e una donna, rispettivamente, non dovrebbero indossare mai:

I sandali e le scarpe basse.

Un motto che ti carica…

L’importante non è vincere, ma ritirare il premio.

Comments

commenti

Загрузка...
Loading...