Alessio Lo Passo: “Giudicatemi adesso”

Sul trono sembravo un cretino. Io non sono in quel modo. Io sono solare, estroverso, socievole. Mi piace scherzare. Invece lì ho dato un’immagine completamente diversa dalla realtà. Ma la colpa è soltanto mia. Ora sarei pronto per affrontare quell’esperienza nel migliore dei modi, ora potrei dare tutto me stesso“: fisico da macho, volto da uomo del Sud e una piccola nota di malinconia nella voce, Alessio Lo Passo sceglie la via della sincerità. Negli ultimi tempi è stato il chiacchierato protagonista di un flirt con l’ex gieffina Caterina Siviero, sembrava che fossero anime affini ma poi l’incanto si è spezzato. Lo Passo ha preferito prendersi tutte le colpe: non ha funzionato, ha detto pubblicamente, perché nella sua testa c’era ancora una donna sposata, che ha amato con tutto se stesso ma che è stata anche causa di grande dolore.

Alessio, possiamo usare i verbi al passato o questa persona è ancora padrona del tuo cuore?

Possiamo usare il passato, finalmente è finita. E quando chiudo, chiudo. Non posso nascondere, però, di essere stato male parecchio. Ha condizionato i miei sentimenti e il modo di gestire altre storie.

Loading...
Загрузка...

Dinanzi a simili dichiarazioni Caterina non potrebbe sentirsi presa in giro?

No, perché sapeva tutto. Io sono sempre molto chiaro. Con lei stavo bene, volevo che funzionasse. Invece ho dovuto arrendermi all’evidenza.

Pensavi a questa persona anche durante il tuo percorso di tronista?

Anche allora credevo di essere ‘libero’, ma mi sbagliavo. Ho voluto provare, pur sapendo di correre dei rischi. E infatti è andata male…

… E ti sei sentito un cretino.

Già. Il fatto è che il ruolo di tronista è molto più impegnativo rispetto a quello di corteggiatore. Hai più responsabilità, tutti gli occhi puntati addosso. Sei sempre sottoposto a mille giudizi, qualsiasi cosa tu faccia. Hoo fatto degli errori, non ho saputo gestire la cosa proprio per questa mia condizione interiore. Ecco perché ci tornerei adesso.

Non temi che l’etichetta di tronista ti resti attaccata addosso per il resto dei tuoi giorni?

No, perché io sono molto altro. E chi mi conosce se ne accorge presto. Molte volte mi dicono che sono più bello dentro che fuori, e questa cosa mi fa un grande piacere.

Adesso sei single?

Assolutamente. Non ho bisogno di stare per forza con qualcuno. Anche se non nascondo che qualche volta la solitudine si fa sentire.

La solitudine? Sei super corteggiato, sempre in mezzo alla gente, pieno di amici… E ti senti solo?

Sì, capita. Stare in mezzo alla gente non sempre significa essere davvero in compagnia. E poi, in fondo, che me ne faccio delle corteggiatrici se non trovo la donna giusta? Fa piacere, per carità. Ma la sostanza è un’altra cosa.

Quindi vai alla ricerca di qualcuno con cui costruire una storia seria?

Ho quasi 29 anni e, nonostante sia cresciuto a La Spezia, mi considero al cento per cento un uomo del Sud. Credo nella famiglia, nella donna che ti sta accanto per tutta la vita e a cui dare tutto. La mia donna viene prima di ogni cosa. Sì, vorrei incontrare una persona solida, mossa dai miei stessi principi, con cui mettere insieme il futuro. Credo che, alla fine, la troverò lontano dal mondo dello spettacolo e della tv.

A proposito di futuro: come va il lavoro?

Bene. Per adesso sto lavorando al Twiga, sono fra gli organizzatori. Poi faccio diverse serate. Mi piacerebbe aprire un negozio di abbigliamento a Milano, visto che ho lavorato per nove anni in questo settore. Ho un progetto con un amico che potrebbe tradursi in realtà molto presto.

Senti ancora Caterina?

Sì, siamo rimasti in buoni rapporti. Come con tutte le mie ex, del resto. Io non sono uno che sparisce dopo la fine di una storia. Io ci sono sempre.

Comments

commenti

Загрузка...
Loading...