Polemica Music, cattolici contro Paolo Bonolis: “Quando ci sarà Marilyn Manson spegneremo la tv”

E’ bastato l’annuncio ufficiale dei prossimi ospiti nel programma Music di Paolo Bonolis che già sono cominciate le polemiche: il conduttore ospiterà il cantante Marilyn Manson e i cattolici già minacciano di spegnere la tv.

Partirà domani mercoledi 6 dicembre su Canale 5 la seconda stagione del programma Music, la trasmissione musicale condotta da Paolo Bonolis: dopo gli ottimi ascolti ricevuti lo scorso anno, Mediaset ha deciso di riconfermare questo nuovo format. Sono tantissimi gli ospiti canori già annunciati dal conduttore e tra tutti spunta un nome che sta sollevando molte polemiche: si tratta del cantante Marilyn Manson, artista ex satanista famoso per le sue provocazioni poco rispettose verso i credenti.

Le sue esibizioni sono state più volte condannate dai cattolici, che minacciano già di spegnere la tv quando sarà il momento della sua performance: “Non possiamo sempre stare in silenzio noi uomini di Chiesa. A forza di voltarsi dall’altra parte il mondo è marcito. Su questa cosa di Canale 5 è intervenuta l’associazione internazionale degli esorcisti. La presenza del satanismo in modo plateale in tv in una fascia oraria in cui anche ragazzi e bambini sono collegati alla televisione è un qualcosa di inaudito. Marilyn Manson è l’icona mediatica più conosciuta del satanismo”, ha dichiarato l‘esorcista Don Antonio Mattatelli ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus.

Come è possibile che Paolo Bonolis non faccia obiezione di coscienza davanti a una cosa del genere? Io invito tutti a spegnere il televisore quando andrà in onda Marilyn Manson su Canale 5. La sua presenza è pericolosa”, prosegue il sacerdote. Don Antonio Mattatelli ha più volte sottolineato come la figura di Marilyn Manson su Canale 5 lanci un messaggio sbagliato alle nuove generazioni, avvertendo tutti del pericolo rappresentato dall’artista. La richiesta verso Paolo Bonolis è ben chiara, ma come avrà reagito il conduttore? Bonolis sapeva già che questo cantante avrebbe sollevato una rivolta: “Mi aspetto già le polemiche, perché viviamo in un Paese cattolico”.

Photo Credits Facebook

Comments

commenti