Grande Fratello Vip, Marco Predolin a rischio espulsione? Polemica per commenti omofobi

Marco Predolin a rischio espulsione dal Grande Fratello Vip 2017? Il noto conduttore avrebbe pronunciato una frase omofoba che ha suscitato molto scalpore sui social network ed in particolar modo su Twitter. Lo staff del reality show prenderà dei provvedimenti nei suoi confronti?

Nel corso della prima edizione del Grande Fratello Vip ha fatto molto discutere la discussione hot tra Stefano Bettarini e Clemente Russo che ha portato poi anche all’espulsione di quest’ultimo. Delle parole dette nel corso della notte che hanno scatenato un delirio sui social ed una vera e propria polemica. Lo stesso sta accadendo anche a pochi giorni dall’inizio della seconda edizione.

Questa volta il protagonista è Marco Predolin. Fin da subito ha dimostrato una certa ironia e predisposizione a scherzare e a giocare con gli altri concorrenti in gara. Una frase pronunciata però sta suscitando scalpore sul web: “Non tutti i gay vogliono fare le donne, alcuni sono normali“. Alcuni sono normali. In Rete sono davvero tanti i commenti negativi riguardo questa uscita infelice: “Ancora sta lì dentro?! Fuori a calci nel c*lo”, “Per Predolin i gay non sono normali ma avere 42 anni e stare con una 16enne sì. Tutto regolare”, “Ma che ca**o stai dicendo? Accendere il cervello, grazie!”, “Ma perché Predolin deve fare sempre battute sui gay? Ma si può eliminare direttamente ora per favore”.

Cosa accadrà?

Come si comporteranno gli autori del programma nei suoi confronti? Sicuramente durante la diretta della seconda puntata in prima serata lunedì 18 settembre la conduttrice Ilary Blasi ne parlerà. E siamo proprio curiosi di ascoltare i giudizi dell’opinionista e giornalista Alfonso Signorini, nonché del coinquilino Cristiano Malgioglio (che si trova a Tristopoli e quindi non ha “avuto il piacere” di ascoltare questa sua uscita)…

LEGGI ANCHE: GRANDE FRATELLO VIP 2017, LA PRIMA DOCCIA HOT DEI FRATELLI JEREMIAS E CECILIA RODRIGUEZ [VIDEO]

Photo Credits Facebook

Comments

commenti